Russia: espelle 2 diplomatici olandesi in risposta all’azione dell’AIVD

Russia: espelle 2 diplomatici olandesi in risposta all’azione dell’AIVD

K metro 0 – Mosca – La Russia espelle due funzionari dell’ambasciata olandese a Mosca in risposta all’espulsione di due diplomatici russi da parte dei Paesi Bassi il mese scorso. Il duo olandese deve lasciare il paese entro due settimane. L’ambasciatore olandese a Mosca è stato informato, ha riferito oggi il ministero degli Affari esteri

Condividi:

K metro 0 – Mosca – La Russia espelle due funzionari dell’ambasciata olandese a Mosca in risposta all’espulsione di due diplomatici russi da parte dei Paesi Bassi il mese scorso. Il duo olandese deve lasciare il paese entro due settimane. L’ambasciatore olandese a Mosca è stato informato, ha riferito oggi il ministero degli Affari esteri russo.

L’ambasciatore Joost Reintjes è stato convocato oggi al ministero, dove gli è stato detto che la Russia protesta con forza contro l’espulsione dei Paesi Bassi.

Il 10 dicembre il Servizio di intelligence e sicurezza generale (AIVD) ha riferito di aver chiuso una rete di spionaggio russa. I Paesi Bassi hanno respinto i dipendenti dell’ambasciata russa perché, secondo l’AIVD, erano ufficiali dell’intelligence.

Una delle spie era impegnata nello spionaggio in materia di tecnologia e scienza. Ha costruito una vasta rete di fonti, tutte attive nel settore high-tech olandese, secondo quanto riferisce il servizio di intelligence.

Il governo russo considera le accuse di spionaggio infondate. “Ancora una volta, le autorità olandesi hanno fatto ricorso al loro metodo preferito per fare accuse infondate e diffamatorie”, ha dichiarato il ministero.

Il Cremlino parla di una nuova ondata di isteria anti-russa organizzata dall’Aia con l’aiuto dei media filogovernativi. Secondo la Russia, mostra che i Paesi Bassi non comprendono appieno quali siano i veri problemi tra i due paesi. Non è chiaro a cosa si riferiscano i russi con questa citazione.

I due diplomatici che hanno dovuto lasciare i Paesi Bassi hanno lavorato per il servizio di intelligence estero SVR della Russia e sono stati accreditati come diplomatici presso l’ambasciata.

Secondo l’AIVD, il caso di spionaggio molto probabilmente ha causato danni alle organizzazioni in cui erano attivi gli informatori russi. Quest’ultimi erano interessati a informazioni su intelligenza artificiale, semiconduttori e nanotecnologie.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: