Stati Uniti, Joe Biden è presidente

Stati Uniti, Joe Biden è presidente

K metro 0 – Washington – Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti. Il Congresso di Washington ha certificato la vittoria del democratico con 306 voti elettorali a fronte di 232 a favore di Donald Trump. Lo riporta la Cnn. Joseph Robinette Biden Jr., meglio noto come Joe Biden nato il 20 novembre

Condividi:

K metro 0 – Washington – Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti. Il Congresso di Washington ha certificato la vittoria del democratico con 306 voti elettorali a fronte di 232 a favore di Donald Trump. Lo riporta la Cnn.

Joseph Robinette Biden Jr., meglio noto come Joe Biden nato il 20 novembre del 1942, è un politico statunitense, presidente eletto degli Stati Uniti d’America. Il suo insediamento alla Casa Bianca come 46º capo di Stato è previsto per il 20 gennaio 2021, alla scadenza del mandato del suo predecessore Donald Trump.

E’ stato il vicepresidente Mike Pence a dare la conferma da parte del Congresso dei voti del collegio elettorale, spianando la strada alla cerimonia del giuramento il 20 gennaio. Il presidente uscente degli Stati Uniti Donald Trump ha assicurato in una dichiarazione che il trasferimento di poteri sarà “ordinato”.

L’assalto di ieri a Washington è stato condannato con forza dai leader europee, definito un “attentato contro la democrazia” e hanno chiesto rispetto per il risultato delle elezioni presidenziali.

“Credo nella forza delle istituzioni e della democrazia Usa. La transizione pacifica del potere è al centro. Joe Biden ha vinto le elezioni. Sono ansiosa di lavorare con lui come prossimo presidente degli Stati Uniti”. Così la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, ritwittando la frase di Biden: “L’America è molto meglio di quello che stiamo vedendo oggi”.

L’Alto rappresentante dell’Ue, Josep Borrell, ha denunciato un “attacco senza precedenti alla democrazia americana” e ha chiesto rispetto per il risultato delle elezioni presidenziali.

“Assistere alle scene di questa sera a Washington è uno shock. Contiamo sugli Stati Uniti per consentire un trasferimento pacifico del potere a Joe Biden”, ha twittato invece il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel.

“Scene profondamente preoccupanti dal Capitol degli Stati Uniti. I voti democratici devono essere rispettati. Siamo certi che gli Stati Uniti garantiranno che le regole della democrazia siano protette” scrive su Twitter il presidente dell’Europarlamento, David Sassoli.

“Scene vergognose all’interno del Congresso degli Usa”. Lo scrive Boris Johnson condannando l’irruzione dei sostenitori di Trump. “Gli Stati Uniti sono un simbolo di democrazia nel mondo ed è vitale ora che ci sia un passaggio di poteri ordinato e pacifico” alla Casa Bianca, aggiunge il premier britannico.

“Non cederemo mai alla violenza di chi vuole mettere a rischio la democrazia”, ha detto il presidente francese Emmanuel Macron, “quello che è accaduto a Washington non è certamente americano”.

“Seguo con grande preoccupazione quanto sta accadendo a Washington. La violenza è incompatibile con l’esercizio dei diritti politici e delle libertà democratiche. Confido nella solidità e nella forza delle Istituzioni degli Stati Uniti”, è quanto ha scritto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

Il premier olandese Mark Rutte ha definito “orribili” le immagini di Washington e ha invitato Donald Trump a “riconoscere Joe Biden come futuro presidente oggi”. “Quello che stiamo vedendo in questo momento a Washington è un attacco totalmente inaccettabile alla democrazia negli Stati Uniti.

Il presidente Trump ha la responsabilità di fermare ciò. Immagini spaventose, incredibile che siano gli Stati Uniti”, è la reazione incredula della premier norvegese, Erna Solberg.

Il ministro degli Affari esteri tedesco, Heiko Maas, ha invitato Trump e i suoi sostenitori a “smetterla di calpestare la democrazia”. “Le parole infiammatorie si trasformano in azioni violente”, ha aggiunto.

“Scene scioccanti e profondamente tristi a Washington Dc, che devono essere chiamate per quello che sono: un deliberato assalto alla democrazia da parte di un presidente in carica e dei suoi sostenitori”, ha condannato il ministro degli Esteri irlandese, Simon Coveney.

Condividi:
Nizar Ramadan
Nizar Ramadan
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: