Belgio: condannate 10 persone per gli attentati di Bruxelles

Belgio: condannate 10 persone per gli attentati di Bruxelles

K metro 0 – Bruxelles – Dieci persone, tra cui l’unico sospetto sopravvissuto conosciuto negli attentati mortali di Parigi del 2015, sono state condannate a processo in relazione agli attentati suicidi che hanno ucciso 32 persone e ne hanno ferite centinaia nella metropolitana e nell’aeroporto di Bruxelles quasi cinque anni fa. Secondo la procura federale,

Condividi:

K metro 0 – Bruxelles – Dieci persone, tra cui l’unico sospetto sopravvissuto conosciuto negli attentati mortali di Parigi del 2015, sono state condannate a processo in relazione agli attentati suicidi che hanno ucciso 32 persone e ne hanno ferite centinaia nella metropolitana e nell’aeroporto di Bruxelles quasi cinque anni fa.

Secondo la procura federale, oggi la Camera del Consiglio di Bruxelles ha anche deciso di licenziare le accuse contro altri tre sospetti, riferisce AP.

All’inizio di quest’anno, i pubblici ministeri hanno chiesto che otto dei 13 principali sospetti siano deferiti alla Corte penale d’assise per le accuse di omicidi e tentato omicidio e per appartenenza a un gruppo terroristico.

Ma la Camera del Consiglio ha deciso di deferire al tribunale tutte le 10 persone che alla fine sono state incriminate, il che significa che dovrebbe aver luogo un solo processo relativo al caso.

Tra coloro che si processano ci sono Salah Abdeslam, anche lui sospettato di svolgere un ruolo di primo piano negli attentati di Parigi, e Mohamed Abrini, il nativo di Bruxelles che si è allontanato dall’aeroporto Zaventem di Bruxelles dopo che le sue bombe non sono esplose. Abdeslam è stato catturato a Bruxelles il 18 marzo 2016 e il suo arresto potrebbe aver spinto altri membri della cellula del gruppo dello Stato Islamico ad affrettare i piani di attacco già in atto. A Parigi, la rete di combattenti francesi e belgi ha ucciso 130 persone in attacchi alla sala concerti del Bataclan, allo stadio nazionale e in bar e ristoranti.

Circa 900 persone sono tra coloro che hanno subito un trauma fisico o mentale negli attentati di Bruxelles, rivendicati dall’IS.

Il caso sarà ora trasferito alla Corte d’Appello, che deciderà quando lo stesso sarà ascoltato dalla Camera per le incriminazioni. Non è ancora stata fissata una data per il processo che dovrebbe iniziare in autunno.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: