fbpx

Francia: proteste contro le leggi sulla sicurezza, scontri e arresti a Parigi

Francia: proteste contro le leggi sulla sicurezza, scontri e arresti a Parigi

K metro 0 – Parigi – Oggi a Parigi migliaia di persone hanno protestato contro la violenza della polizia e i piani l’articolo 24 della nuova legge in materia di sicurezza proposta dal governo e che, secondo i cittadini, limiterebbe le libertà civili. La protesta, cominciata in modo pacifico, è poi sfociata in scontri che

K metro 0 – Parigi – Oggi a Parigi migliaia di persone hanno protestato contro la violenza della polizia e i piani l’articolo 24 della nuova legge in materia di sicurezza proposta dal governo e che, secondo i cittadini, limiterebbe le libertà civili.

La protesta, cominciata in modo pacifico, è poi sfociata in scontri che hanno coinvolto manifestanti e polizia, quest’ultima ha fatto uso di gas lacrimogeni e ha caricato dopo che erano stati lanciati fuochi d’artificio sulle loro linee di postazione. In giornata sono stati effettuati 22 arresti nella capitale.

I media locali hanno mostrato giovani incappucciati che hanno fracassato vetrine, incendiato automobili e costruito barricate che sono state poi date alle fiamme.

Solo la scorsa settimana si erano verificati violenti scontri tra manifestanti e polizia in una protesta simile, originatasi, come quella odierna, a motivo di un disegno di legge sulla sicurezza in parlamento che si propone di aumentare gli strumenti di sorveglianza governativi e limitare i diritti sulla circolazione delle immagini degli agenti di polizia nei media e online, in merito il governo ha affermato che la polizia doveva essere protetta meglio dall’odio online.

Alla fine di novembre, aveva fatto scalpore il pestaggio del produttore musicale Michel Zecler da parte di diversi agenti di polizia e avvenuto direttamente nella sua abitazione. Quell’incidente, che ha provocato sdegno nella popolazione, è venuto alla luce dopo la diffusione online di filmati televisivi a circuito chiuso e di telefoni cellulari.

Il disegno di legge faceva parte della spinta di Macron a diventare rigido sulla legge e l’ordine in vista delle elezioni del 2022.

Gli oppositori di questa legge avevano asserito che il disegno originale avrebbe reso più difficile chiedere alla polizia di rendere conto in un paese in cui alcuni gruppi per i diritti umani denunciano il razzismo sistemico all’interno delle forze dell’ordine.

I manifestanti hanno marciato attraverso la capitale francese sotto la stretta sorveglianza della polizia antisommossa, sventolando striscioni con la scritta “Francia, terra dei diritti della polizia” e “Ritiro della legge sulla sicurezza”.

Ci stiamo dirigendo verso una limitazione sempre più significativa delle libertà. Non c’è giustificazione“, ha affermato Karine Shebabo, manifestante residente a Parigi.

foto:Emiliano Caruso

Condividi su:
Daniele Marrone
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: