Francia, Véran: “Peggiorata la salute mentale dei francesi”

Francia, Véran: “Peggiorata la salute mentale dei francesi”

K metro 0 – Parigi – Il premier Jean Castex ha detto oggi che se la situazione sanitaria in Francia continuerà a migliorare, le piccole attività potranno riaprire i primi giorni di dicembre, tuttavia il governo rimane cauto sulla situazione. Secondo le autorità sanitarie anche i ricoveri ospedalieri sono in calo. Il primo ministro Castex

Condividi:

K metro 0 – Parigi – Il premier Jean Castex ha detto oggi che se la situazione sanitaria in Francia continuerà a migliorare, le piccole attività potranno riaprire i primi giorni di dicembre, tuttavia il governo rimane cauto sulla situazione. Secondo le autorità sanitarie anche i ricoveri ospedalieri sono in calo.

Il primo ministro Castex ha riferito durante una visita al comune bretone di Crozon che il Paese è “sulla buona strada”. L’autorità sanitaria nazionale aveva precedentemente parlato di una svolta, sia per il numero di ricoveri ospedalieri che per il numero di decessi nell’arco di una settimana. Intanto il governo francese sottolinea che le unità di terapia intensiva con circa il 94% sono ancora occupate da pazienti affetti da coronavirus.

Nel frattempo, Il ministro della Salute Olivier Véran ha dichiarato giovedì durante il suo briefing settimanale con la stampa che “la salute mentale dei francesi era notevolmente peggiorata già tra la fine di settembre e l’inizio di novembre a causa della pandemia”, secondo quanto riferisce France 24.

“Nelle ultime settimane si è osservato un aumento sostanziale delle sindromi depressive”, “per tutti i profili socio-demografici”, ha proseguito il ministro. “Risulta ancora più marcato per le persone che dichiarano di avere una situazione finanziaria difficile, ma anche per i giovani tra i 18-24 anni e infine, per le persone che già hanno una patologia psichiatrica”.

Véran conferma le osservazioni che aveva già fatto martedì il direttore generale della Salute, Jérôme Salomon che parlava appunto di un aumento significativo degli stati depressivi. “L’impatto psicologico dell’epidemia, del contenimento è reale”, ha aggiunto il ministro , che ha parlato anche di un aumento significativo degli stati d’ansia in Francia da fine di agosto.

Il ministero Véran ha ricordato inoltre, che i vincoli imposti ai francesi con la reclusione non sono facili né senza conseguenze e anche specificato che in nessun momento il governo aveva trascurato la dimensione psicologica della crisi sanitaria.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: