fbpx

Macron chiede una riforma della libera circolazione nell’UE

Macron chiede una riforma della libera circolazione nell’UE

K metro 0 – Parigi – Il presidente francese Emmanuel Macron ha esortato venerdì l’Unione europea a rianalizzare la questione della libera circolazione nell’UE, insistendo sul fatto che l’area Schengen ha bisogno di una riforma e afferma che la Francia raddoppierà il numero di poliziotti da 2.400 a 4.800, al fine di rafforzare il controllo

Condividi su:

K metro 0 – Parigi – Il presidente francese Emmanuel Macron ha esortato venerdì l’Unione europea a rianalizzare la questione della libera circolazione nell’UE, insistendo sul fatto che l’area Schengen ha bisogno di una riforma e afferma che la Francia raddoppierà il numero di poliziotti da 2.400 a 4.800, al fine di rafforzare il controllo dei confini francesi.

Macron ha inoltre sottolineato che avrebbe presentato una proposta sul rafforzamento della sicurezza delle frontiere all’interno dell’UE, a dicembre, durante il prossimo vertice dell’UE. La richiesta includerebbe “l’intensificazione della protezione congiunta delle frontiere con una vera forza di sicurezza alle frontiere esterne “.

I commenti del capo di stato francese sono arrivati ​​durante la sua visita al confine francese con la Spagna.

Una riforma delle regole dentro l’area di libera circolazione Schengen “è necessaria”, fa sapere la Commissione europea, ritenendola “una priorità urgente”. Ma la libera circolazione non si tocca. Si gioca sulle parole a Bruxelles, per dire “sì” alla riforma chiesta dal presidente francese.

All’inizio di dicembre l’Ue è pronta a organizzare il primo Schengen Forum, per discutere con gli Stati membri di una nuova “strategia per un’area Schengen più forte che ci aiuterà con la sicurezza dei cittadini europei”.

A marzo, Il Capo dell’Eliseo ha invitato l’Unione europea ad intraprendere riforme per proteggere il futuro del blocco. Macron ha esortato a una “rinascita europea”, in una lettera inviata ai cittadini europei, che è stata pubblicata sui giornali di 28 paesi d’Europa.

Ad aprile, Emanuel Macron ha nuovamente sollecitato l’UE, durante una videoconferenza sulla situazione del COVID-19 con i responsabili dei paesi dell’area Schengen a reintrodurre i controlli temporanei alle frontiere interne.

Secondo il presidente Macron, i progetti essenziali dell’UE, compresa la zona senza confini, potrebbero essere a rischio se i paesi non dimostrano solidarietà.

Condividi su:
Nizar Ramadan
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Marzo, mese della Donna! su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: