fbpx

Messico: 59 corpi trovati in una fossa comune a Guanajuato

Messico: 59 corpi trovati in una fossa comune a Guanajuato

K metro 0 – New Messico – Nello Stato messicano, territorio del cartello di Jalisco-Nueva, si continua a scavare alla ricerca dei corpi delle vittime scomparse o uccise dai narco trafficanti, riportano i media locali. “Abbiamo trovato 59 corpi in diverse fosse clandestine e ci sono altri punti su cui continuiamo a lavorare”, ha dichiarato Karla Quintana, responsabile della

K metro 0 – New Messico – Nello Stato messicano, territorio del cartello di Jalisco-Nueva, si continua a scavare alla ricerca dei corpi delle vittime scomparse o uccise dai narco trafficanti, riportano i media locali.

“Abbiamo trovato 59 corpi in diverse fosse clandestine e ci sono altri punti su cui continuiamo a lavorare”, ha dichiarato Karla Quintana, responsabile della Cnb del comune di Salvatierra, dove sono state scoperte le fosse.” La stragrande maggioranza dei corpi sembrano essere di ragazzi e ragazze giovani, alcuni probabilmente adolescenti”, ha spiegato Quintana in una conferenza stampa.

I resti delle vittime non identificate ancora, apparterrebbero presumibilmente, a gruppi locali della criminalità organizzata dei cartelli della droga che sono stati trovati in una fossa comune, riferiscono le autorità locali.

All’inizio di ottobre in una fossa comune, sono stati ritrovati i resti di almeno sei corpi tra cui quello della 24enne modella messicana Yessenia Alvarado, rapita durante uno shopping da sconosciuti. Per l’identificazione delle vittime le autorità hanno dovuto ricorrere all’esame della DNA. La polizia ha arrestato i proprietari del terreno in cui sono stati trovati i corpi.

Molti testimonianze e reportages dove giornalisti indipendenti mostrano la tragica quotidianità del narcotraffico messicano raccontando quel conflitto senza fine, violente immagini e video di scontri tra bande, stragi, massacri, torture ed omicidi efferati anche su inermi cittadini, gli spietati capi di quei Narcos messicani hanno rapidamente accumulato enormi ricchezze investite anche oltre confine e nelle banche statunitensi, stravolgendo l’economia e le istituzioni tra corruzione e complicità, fino ad una situazione ormai incontrollata nell’infuriare della lunga guerra di droga dalla violenta storia con i suoi percorsi.

Condividi su:
Nizar Ramadan
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: