Serbia: rivedrà il tasso di mortalità da COVID dopo le critiche degli esperti

Serbia: rivedrà il tasso di mortalità da COVID dopo le critiche degli esperti

K metro 0 – Belgrado – La Serbia esaminerà i dati record dall’inizio dell’epidemia di contagi da coronavirus per verificare il tasso di mortalità e rettificare eventuali irregolarità, dopo che il suo principale epidemiologo ha messo in dubbio le attuali cifre. Predrag Kon, un membro dello staff della gestione della crisi, nominato dal governo e

Condividi:

K metro 0 – Belgrado – La Serbia esaminerà i dati record dall’inizio dell’epidemia di contagi da coronavirus per verificare il tasso di mortalità e rettificare eventuali irregolarità, dopo che il suo principale epidemiologo ha messo in dubbio le attuali cifre. Predrag Kon, un membro dello staff della gestione della crisi, nominato dal governo e incaricato di combattere la malattia, ha affermato martedì che il bilancio ufficiale delle vittime per la capitale Belgrado è stato tre volte inferiore alla cifra reale.

In un’intervista con NewsMax Adria TV di Belgrado, Kon ha collegato la discrepanza con quello che ha descritto come un sistema di informazione impreciso. Quasi 2.000 persone in più sono morte a luglio rispetto alla media riportano i media locali. l’epidemiologo Predrag Kon ha affermato che la sua analisi solo per la città di Belgrado mostra che a giugno ci sono stati tre volte più morti di quanto riportato ufficialmente, è chiaro che le statistiche ufficiali non coprivano tutte i morti per il nuovo virus. I dati presentati da Kon, così come i dati ufficiali dell’Ufficio di statistica dello Stato per i mesi estivi, indica che i numeri effettivi sono molte volte più alti.

Il ​​presidente Aleksandar Vucic, riferisce Reuters, ha dichiarato ai giornalisti oggi: “Faremo l’audit nel modo più onesto. Non abbiamo mai nascosto nulla e tutto ciò che abbiamo fatto lo abbiamo fatto in modo trasparente”.

In Serbia il Partito del progresso di Aleksandar Vucic, primo Presidente della Repubblica ad essere eletto al primo turno con il 56 % dei voti, alle ultime elezioni politiche del giugno scorso, è impegnato negli ultimi approfondimenti per la formazione del Nuovo Governo. Se ne prevede la conclusione entro due settimane.

La Serbia ha registrato il suo primo caso di contagio da coronavirus all’inizio di marzo. Secondo i dati ufficiali, 33.551 persone sono state infettate e 749 sono morte dopo essersi ammalate.

Il paese balcanico ha visto un forte aumento delle infezioni prima delle elezioni politiche a giugno e anche a luglio, dopo aver allentato le restrizioni imposte a metà marzo per frenare la diffusione del COVID-19. Le autorità sanitarie del paese affermano che il numero di infezioni è diminuito da agosto.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: