Sacrario militare di Pian dei Salesei, inumazione dei resti di 3 Caduti ignoti

Sacrario militare di Pian dei Salesei, inumazione dei resti di 3 Caduti ignoti

K metro 0 – Belluno – Il Commissario Generale per le Onoranze ai Caduti – Gen. C.A. Alessandro Veltri ha partecipato alla cerimonia per la resa degli Onori solenni e la Santa Benedizione a 3 Caduti Ignoti della Prima guerra mondiale, recuperati nelle località “Bosch de Roe” (Livinallongo del Col di Lana), “Forcella Serauta” (Marmolada)

Condividi:

K metro 0 – Belluno – Il Commissario Generale per le Onoranze ai Caduti – Gen. C.A. Alessandro Veltri ha partecipato alla cerimonia per la resa degli Onori solenni e la Santa Benedizione a 3 Caduti Ignoti della Prima guerra mondiale, recuperati nelle località “Bosch de Roe” (Livinallongo del Col di Lana), “Forcella Serauta” (Marmolada) e Costabella (Gruppo del Cristallo – Cortina d’Ampezzo). La cerimonia si è svolta il 26 settembre presso la chiesa di San Giacomo Maggiore di Livinallongo del Col di Lana.

Nonostante i cento anni trascorsi dai tragici eventi bellici della 1ª Guerra Mondiale restano immutati, la memoria e l’attenzione per coloro, che hanno donato il bene più prezioso per la Patria: la loro vita.

Alla cerimonia hanno presenziato il Sindaco di Livinallongo del Col di Lana – Leandro Grones – il Vice Comandante per il Territorio del Comando delle Forze Operative Nord – Gen. B. Ugo Cillo – e rappresentanze di Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Il significativo evento ha visto una contingentata partecipazione di persone a causa delle rigorose limitazioni imposte dall’attuale situazione epidemiologica relativa al Covid-19.

La Messa è stata officiata da Don Gianmarco Masiero, Cappellano Militare della Legione Carabinieri “Trentino Alto Adige”, che al termine della funzione ha impartito la Santa Benedizione. Successivamente, i 3 Caduti sono stati inumati, a cura del Direttore del Sacrario Militare di Cima Grappa, competente per territorio, nel Sacrario Militare di Pian dei Salesei del Comune di Livinallongo del Col di Lana (BL), alla presenza del Sindaco Grones e del Gen. Veltri.

Il Commissario Generale, nel suo intervento, ha ringraziato le Autorità civili e religiose di Livinallongo del Col di Lana e tutti i presenti per la sentita partecipazione, ancorché forzatamente ridotta a causa delle limitazioni imposte dai protocolli anti Covid-19, ed ha confermato la volontà del Commissariato Generale nel continuare, con immuta passione ed impegno, la ricerca ed il recupero dei molti Caduti tuttora dispersi.

Il Gen. Veltri ha proseguito portando il saluto e la sincera vicinanza del Ministro della Difesa – On. Lorenzo Guerini, di cui il Commissariato Generale è diretta emanazione, che ha ringraziato per la sempre massima sensibilità con cui interpreta la missione del Commissariato Generale ed ha espresso un pensiero di profondo affetto e totale rispetto per tutte le famiglie che hanno saputo attendere e che hanno la forza di continuare a farlo con sempre grande dignità. Il Commissario Generale ha concluso evidenziando come la missione del Commissariato Generale attraverso la perenne valorizzazione del culto della memoria, riunisce ed interpreta i più alti aspetti valoriali che sono a fondamento di una Nazione e, ponendosi come elemento di collegamento tra le generazioni, di fatto fornisce i capisaldi grazie ai quali uno Stato viene, dai propri cittadini, vissuto come Patria (Terra dei Padri).

Nello stesso periodo, una delegazione del Commissariato Generale ha visitato alcuni Sacrari Militari Italiani e stranieri dell’Alto Adige e del Veneto, verificandone lo stato di tenuta e gestione.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: