Kosovo: raid della polizia EULEX. Arrestato leader dei veterani di guerra

Kosovo: raid della polizia EULEX. Arrestato leader dei veterani di guerra

K metro 0 – Pristina – La polizia della missione UE in Kosovo, EULEX, insieme alla polizia kosovara hanno arrestato venerdì pomeriggio Hysni Gucati,il leader dell’Organizzazione dei veterani di guerra dell’Esercito di liberazione del Kosovo, durante un’irruzione negli uffici dell’organizzazione a Pristina, apparentemente alla ricerca di documenti trapelati. Questa missione EULEX in Kosovo, parte da un mandato che

Condividi:

K metro 0 – Pristina – La polizia della missione UE in Kosovo, EULEX, insieme alla polizia kosovara hanno arrestato venerdì pomeriggio Hysni Gucati,il leader dell’Organizzazione dei veterani di guerra dell’Esercito di liberazione del Kosovo, durante un’irruzione negli uffici dell’organizzazione a Pristina, apparentemente alla ricerca di documenti trapelati.

Questa missione EULEX in Kosovo, parte da un mandato che fornisce supporto logistico all’Ufficio del procuratore specializzato dell’Aia. L’avvocato dell’Organizzazione dei veterani Tome Gashi ha detto che il leader dell’associazione, Hysni Gucati probabilmente sarebbe stato trasferito al Tribunale dell’Aia, dove una sezione speciale sta indagando sui presunti crimini di guerra da parte dei membri dell’Esercito di liberazione del Kosovo (UCK) durante e dopo la guerra del 1998-99.

L’associazione dei veterani rappresenta gli ex separatisti di etnia albanese che hanno combattuto le truppe serbe nella guerra per l’indipendenza. I membri hanno detto che la polizia dell’Ue, ha impedito loro di entrare nei loro uffici a Pristina durante l’operazione, mentre EULEX non ha commentato l’operazione. Il segretario dell’Organizzazione dei veterani di guerra, Faton Klinaku, riporta Balkans Insight, ha affermato che un investigatore del Tribunale per il Kosovo era con la polizia EULEX quando hanno fatto irruzione nell’edificio. Klinaku ha anche affermato ai media che gli agenti di EULEX non avevano un mandato.

Secondo i media locali, all’inizio di questa settimana, il gruppo dei veterani ha dichiarato che una persona sconosciuta aveva fornito per la terza volta, in due mesi, i file dei crimini di guerra delle indagini dell’Aia. Il gruppo dei veterani ha detto che avrebbero reso pubblici i file. Christopher Bennett, portavoce dell’ufficio del procuratore specializzato, (Kosovo Specialist Chambers) ha affermato che la diffusione dei documenti minerebbe “la corretta amministrazione della giustizia” e sarebbe un atto criminale.

L’operazione arriva dopo l’arresto di ieri e la pubblicazione del primo atto d’accusa confermato della Procura specializzata del Kosovo contro Salih Mustafa, accusato di privazione della libertà, trattamento crudele e tortura di almeno sei persone tra il 1 ° aprile 1999 e il 19 aprile dello stesso anno, nonché di omicidio.

Oltre a questo arresto, il pubblico è stato scosso per tre settimane dalla vicenda della presunta sparizione di migliaia di pagine di presunti file della Procura speciale dell’Aia, portando questi file alla sede dell’Associazione dei veterani di guerra dell’UCK in tre occasioni. Inoltre, alcuni media hanno recentemente iniziato a pubblicare file. Pertanto, l’emittente televisiva albanese TopChannel ha recentemente cominciato a pubblicare documenti che afferma essere riservati.

L’ex primo ministro Ramush Haradinaj, ex comandante della Liberazione del Kosovo Army, ha scritto su Facebook che “non c’è motivo per operazioni o raid perché tutti risponderanno volontariamente alla giustizia”.

Lo stesso Haradinaj è stato due volte perseguito e assolto da un altro tribunale internazionale per crimini di guerra dell’Aia e le Camere specialistiche del Kosovo lo hanno chiamato l’ultima volta per un interrogatorio.

Condividi:
Nizar Ramadan
Nizar Ramadan
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: