Regno Unito: multa fino a 10mila sterline a chi non rispetta l’isolamento

Regno Unito: multa fino a 10mila sterline a chi non rispetta l’isolamento

K metro 0 – Londra – Il governo britannico prevede di imporre multe fino a 10.000 sterline (poco più di 10.900 euro) a coloro che risultano positivi al COVID-19 o sono sospettati di essere infetti e non rispettano il periodo di isolamento obbligatorio di due settimane. La nuova disposizione entrerà in vigore il 28 settembre,

Condividi:

K metro 0 – Londra – Il governo britannico prevede di imporre multe fino a 10.000 sterline (poco più di 10.900 euro) a coloro che risultano positivi al COVID-19 o sono sospettati di essere infetti e non rispettano il periodo di isolamento obbligatorio di due settimane. La nuova disposizione entrerà in vigore il 28 settembre, riporta la stampa britannica.

Il primo ministro Boris Johnson ha sottolineato che secondo le nuove disposizioni, “le persone che scelgono di ignorare le regole dovranno affrontare multe significative”, – ha affermato inoltre – “dobbiamo fare tutto il possibile per controllare la diffusione del virus, impedire che le persone più vulnerabili vengano infettate, proteggere il Servizio Sanitario Nazionale e salvare vite umane”. Sono passati circa quattro mesi da quando Johnson ha detto ai parlamentari che l’operazione di test, track and trace del governo – ora guidata dalla baronessa Dido Harding – sarebbe stata a livello “mondiale”.

Nel frattempo, il governo sta negoziando con le amministrazioni della Scozia, Galles e dell’Irlanda del Nord – che hanno poteri autonomi in materia sanitaria – per estendere la nuova norma in tutto il Regno Unito. Pertanto, chiunque risulti positivo o che venga contattato dal sistema Test and Trace e gli venga riferito che potrebbe avere il virus, deve auto isolarsi e rispettare il confinamento. Coloro che non rispetteranno tali misure saranno multate di 1.000 sterline, ma in caso di infrazioni più gravi l’ammenda potrebbero raggiungere le 10.000 sterline.

Inoltre potrebbero essere multate anche le persone che impediscono ad altri di mettersi in quarantena, ed è previsto a coloro che non possono lavorare un aiuto di 500 sterline per chi deve isolarsi e perdere la propria fonte di reddito non potendo lavorare da Casa. L’aiuto non sarà disponibile fino al 12 ottobre, ma il governo ha promesso pagamenti retroattivi, secondo Sky News.

Le restrizioni di Covid in Inghilterra diventeranno più severe se le regole non vengono seguite, ha avvertito il Segretario di Stato alla salute Matt Hancock, alla domanda se l’Inghilterra può affrontare un altro blocco nazionale, Hancock ha detto: “Non lo escludo”. Lockdown a singhiozzo per fermare il coronavirus in Gran Bretagna. E’ l’ipotesi che sta valutando il governo, come riferisce The Sun e come rilancia il Daily Mail. Il premier Boris Johnson potrebbe annunciare novità già martedì nell’azione per contrastare l’epidemia.

Sabato il ministero della Salute britannico ha segnalato 4.422 nuovi casi di coronavirus, un numero record e 100 infezioni in più rispetto al dato di venerdì, il più alto dall’8 maggio. In totale, i casi segnalati sono 390.358 dall’inizio della pandemia e 41.759 decessi.

Condividi:
Nizar Ramadan
Nizar Ramadan
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: