Stati Uniti, da domenica saranno bloccati i download dell’app TikTok

Stati Uniti, da domenica saranno bloccati i download dell’app TikTok

K metro 0 – Washington – L’amministrazione Trump rende noto che bandirà WeChat e l’app di condivisione video TikTok dagli app store statunitensi, a partire da domenica sera. Una mossa questa – riferisce Reuters – che impedirà agli americani di scaricare le piattaforme di proprietà cinese per timore che queste rappresentino una minaccia per la sicurezza

Condividi:

K metro 0 – Washington – L’amministrazione Trump rende noto che bandirà WeChat e l’app di condivisione video TikTok dagli app store statunitensi, a partire da domenica sera. Una mossa questa – riferisce Reuters – che impedirà agli americani di scaricare le piattaforme di proprietà cinese per timore che queste rappresentino una minaccia per la sicurezza nazionale.

Comunque, gli attuali utenti di TikTok vedranno pochi cambiamenti domenica, poiché i funzionari del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti non bloccheranno ulteriori transazioni tecniche per TikTok almeno, fino al 12 di novembre, il che darebbe alla società il tempo di vedere se il maggior azionista potrà concludere un accordo che segnerà il destino delle sue operazioni negli Stati Uniti.

Il Dipartimento del Commercio non cercherà di obbligare gli utenti negli Usa a bloccare o rimuovere le app, ma non consentirà gli aggiornamenti o i nuovi download: “Puntiamo al massimo livello aziendale. Non i singoli utenti”, ha affermato un funzionario di Commerce.

Intanto, ByteDance ha discusso con Oracle Corp e altri per creare una nuova società, TikTok Global, che mira a dare risposte alle preoccupazioni sulla sicurezza dei dati dei suoi utenti. La disposizione del Dipartimento del Commercio vieta all’app store di Apple Inc, Google Play di Alphabet Inc e altri, di offrire le app su qualsiasi piattaforma che può essere raggiunta dall’interno degli Stati Uniti, ha dichiarato a Reuters un alto funzionario del Commercio, aggiungendo che le azioni proteggeranno gli utenti americani eliminando l’accesso a queste applicazioni e riducendo significativamente la loro funzionalità.

L’attuale ordinamento non vieterà alle società statunitensi di fare affari su WeChat al di fuori del Paese, una buona notizia questa, per aziende americane come Walmart e Starbucks che utilizzano i programmi di mini-app incorporati di WeChat per facilitare le loro transazioni e coinvolgere i consumatori in Cina, hanno riferito i funzionari. Inoltre non saranno bloccate le transazioni con le altre attività di Tencent Holdings, proprietario di WeChat, comprese le transazioni di gioco online, e non proibirà ad Apple, Google o altri di offrire app TikTok o WeChat ovunque, al di fuori degli Stati Uniti.

La Cina dal canto suo ha sempre negato che i dati degli utenti statunitensi vengono raccolti per attività di spionaggio.

Intanto, il Dipartimento di Giustizia americano ha accusato questa settimana, cinque cittadini cinesi di attacchi hacker mirati a più di 100 aziende e istituzioni negli Stati Uniti e altrove, comprese società di social media e videogiochi, nonché università e fornitori di telecomunicazioni, hanno detto i funzionari mercoledì.

Le accuse annunciate mercoledì fanno parte di un più ampio sforzo dell’amministrazione Trump per denunciare i crimini informatici da parte della Cina.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: