“Transizioni”: sino all’11 settembre, la Casa del Cinema di Roma riflette sul cinema albanese

“Transizioni”: sino all’11 settembre, la Casa del Cinema di Roma riflette sul cinema albanese

K metro 0 – Roma – Dall’8 all’11 settembre 2020, presso la Casa del Cinema a Villa Borghese, si svolge il 2° Festival del Cinema Albanese “Albania si gira”. Questa seconda edizione, intitolata “Transizioni”,  volge lo sguardo appunto alle fasi di passaggio che hanno maggiormente definito la storia dell’Albania e i suoi rapporti con l’Italia. Il festival,

Condividi:

K metro 0 – Roma – Dall’8 all’11 settembre 2020, presso la Casa del Cinema a Villa Borghese, si svolge il 2° Festival del Cinema Albanese “Albania si gira”. Questa seconda edizione, intitolata “Transizioni”,  volge lo sguardo appunto alle fasi di passaggio che hanno maggiormente definito la storia dell’Albania e i suoi rapporti con l’Italia.

Il festival, che ha come partner scientifico l’Associazione Italiana di Studi di Storia dell’Europa Centrale e Orientale (AISSECO), nasce dal desiderio di esplorare la storia dell’Albania e le sue strette relazioni, culturali e geopolitiche,.con l’Italia attraverso la cinematografia. La visione di film albanesi e italiani prodotti prima e dopo la caduta del Muro di Berlino, permette di capire il modo in cui queste relazioni hanno contribuito a forgiare le reciproche rappresentazioni; e all’opposto, aggiungiamo, come quest’ ultime in parte hanno anche influenzato l’andamento dei rapporti tra i due Paesi.

L’obbiettivo finale – sottolineano gli organizzatori della rassegna – è riflettere sugli effetti che queste trasformazioni hanno generato nella memoria dei singoli e della collettività.

Il festival è anche l’occasione per mostrare al pubblico la ricca, ma pochissimo conosciuta in Italia, tradizione cinematografica albanese. Grazie alla collaborazione dell’Archivio Centrale di Stato dei Film di Tirana, sono state portate a Roma importanti opere, poi restaurate e digitalizzate. Nella rassegna ci saranno anche proiezioni di film più recenti, come quelli realizzati da troupe miste italo-albanesi, che trattano avvenimenti storici e personaggi attraverso nuovi punti di vista intersoggettivi e transnazionali.

 Il programma prevede infine anche incontri con autori delle opere e studiosi, per avere una conoscenza più approfondita dei contesti in cui i film sono stati girati e ambientati. Tutte le proiezioni hanno luogo nella sala all’aperto “Ettore Scola”.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: