Lotta dell’UE al terrorismo: nuovo aggiornamento semestrale

Lotta dell’UE al terrorismo: nuovo aggiornamento semestrale

K metro 0 – Bruxelles – Giovedì il Consiglio ha aggiornato il cosiddetto elenco dei soggetti terroristici stabilito dall’UE, che comprende le persone, i gruppi e le entità soggetti a misure restrittive destinate a combattere il terrorismo. Alle persone, ai gruppi e alle entità presenti nell’elenco si applica il congelamento dei capitali e delle altre risorse finanziarie detenute nell’UE. È inoltre fatto

Condividi:

K metro 0 – Bruxelles – Giovedì il Consiglio ha aggiornato il cosiddetto elenco dei soggetti terroristici stabilito dall’UE, che comprende le persone, i gruppi e le entità soggetti a misure restrittive destinate a combattere il terrorismo.

Alle persone, ai gruppi e alle entità presenti nell’elenco si applica il congelamento dei capitali e delle altre risorse finanziarie detenute nell’UE. È inoltre fatto divieto agli operatori dell’UE di mettere capitali e risorse economiche a loro disposizione.

Il Consiglio può stabilire un elenco dell’UE e imporre misure restrittive in base alla posizione comune 2001/931/PESC del Consiglio e al regolamento (CE) n. 2580/2001 del Consiglio.

L’elenco UE dei soggetti terroristici viene riesaminato regolarmente e almeno una volta per semestre. Il risultato dell’ultimo riesame semestrale è un elenco di 14 persone e 21 entità.

Il Consiglio ha redatto per la prima volta l’elenco nel 2001 a seguito degli attentati terroristici dell’11 settembre, in attuazione della risoluzione 1373/2001 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

Il regime di sanzioni dell’UE è distinto dalla normativa più recente che attua le risoluzioni 1267/1999, 1989/2011 e 2253/2015 del Consiglio di sicurezza dell’ONU relative ad Al Qaeda e all’ISIL/Da’esh.

L’UE dispone anche di un proprio regime di sanzioni che le consente di applicare sanzioni in maniera autonoma nei confronti dell’ISIL/Da’esh e di Al Qaeda e di persone ed entità ad essi associate o che li sostengono.

Nell’ambito di questo regime autonomo di sanzioni, il Consiglio ha deciso giovedì 30 luglio di imporre misure restrittive nei confronti di una persona. Le misure comprendono il divieto di viaggio e il congelamento dei beni.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: