Regno Unito: ulteriori misure, l’autoisolamento passa a 10 giorni

Regno Unito: ulteriori misure, l’autoisolamento passa a 10 giorni

K metro 0 – Londra – Le autorità britanniche sono preoccupate per una seconda ondata di contagi da coronavirus che potrebbero verificarsi in Europa e fanno sapere che non esiteranno a ripristinare ulteriori misure restrittive di quarantena, probabilmente entro i prossimi giorni, secondo quanto riferisce il segretario alla sanità Matt Hancock. La scorsa settimana la

Condividi:

K metro 0 – Londra – Le autorità britanniche sono preoccupate per una seconda ondata di contagi da coronavirus che potrebbero verificarsi in Europa e fanno sapere che non esiteranno a ripristinare ulteriori misure restrittive di quarantena, probabilmente entro i prossimi giorni, secondo quanto riferisce il segretario alla sanità Matt Hancock.

La scorsa settimana la Gran Bretagna ha reimpostato un periodo di quarantena di 14 giorni alle persone che arrivavano dalla Spagna, una mossa che ha causato ulteriori problemi per piani sul turismo in tutta Europa durante l’alta stagione estiva.

Lo stesso Hancock riporta Reuters ha dichiarato durante un’intervista a Sky News: “Sono preoccupato per una seconda ondata, dobbiamo fare tutto il possibile per impedirle di raggiungere queste coste. Il numero dei contagi non riguarda solo la Spagna, ma ci sono anche altri paesi in cui il numero di casi è in aumento. Siamo assolutamente determinati a fare tutto il possibile per proteggere questo paese”.

Inoltre, quando gli è stato chiesto se i britannici dovessero essere pronti per l’annuncio di ulteriori misure entro i prossimi giorni, ha detto di sì e ha aggiunto: “La Francia ora ha più casi di noi al giorno, e in Spagna abbiamo visto aumentare i numeri, motivo per cui abbiamo dovuto agire rapidamente”, ha detto su Talk Radio.

Proprio la Francia ha segnalato quasi 1.400 nuovi casi mercoledì, il più alto aumento giornaliero in più di un mese.

Reuters fa sapere che oggi il Regno Unito estende l’autoisolamento da 7 a 10 giorni, i medici britannici in una nota di oggi affermano: “Nelle persone sintomatiche il virus è più contagioso poco prima e per i primi giorni dopo l’inizio dei sintomi, le prove, sebbene ancora limitate, si sono rafforzate e mostrano che le persone con COVID-19 che sono leggermente malate e si stanno riprendendo hanno una bassa, ma reale possibilità di infettività tra 7 e 9 giorni dopo l’insorgenza della malattia”. Intanto il governo ha affermato che la norma sull’autoisolamento entrerà in vigore immediatamente.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: