fbpx

Belgio: misure per frenare l’aumento dei contagi

Belgio: misure per frenare l’aumento dei contagi

K metro 0 – Bruxelles – Il Belgio torna a restringere le misure sanitarie per frenare l’aumento dei contagi che il Paese ha visto dall’inizio di luglio. La premier Sophie Wilmes, dopo la riunione del Consiglio nazionale di sicurezza, ha annunciato che la ‘bolla sociale’, il numero di persone che è possibile frequentare ogni settimana,

K metro 0 – Bruxelles – Il Belgio torna a restringere le misure sanitarie per frenare l’aumento dei contagi che il Paese ha visto dall’inizio di luglio.

La premier Sophie Wilmes, dopo la riunione del Consiglio nazionale di sicurezza, ha annunciato che la ‘bolla sociale’, il numero di persone che è possibile frequentare ogni settimana, si restringe da 15 a 5, e viene ridotta la partecipazione ad eventi al chiuso (massimo 100 persone) e all’aperto (massimo 200).

Nel frattempo, l’unità di crisi provinciale di Anversa ha raccomandato lunedì sera di imporre il coprifuoco in tutto la provincia, durante il quale tutti devono rimanere a casa tra le 23:30 e le 6:00, ad eccezione per uscite necessari, come andare al lavoro o in ospedale. Inoltre, è obbligatorio andare da soli a fare la spesa nei supermercati o acquisti nei negozi, i mercati saranno soggetti alle stesse regole dei negozi, viene esteso il tracciamento a centri sportivi e saloni di benessere e viene raccomandato il telelavoro. “Queste misure servono ad evitare un nuovo lockdown”, ha avvertito la premier.

Altre misure della provincia di Anversa rendono obbligatorio il telelavoro, a meno che ciò non sia assolutamente inattuabile. In tutti i caffè e gli esercizi di ristorazione, la distanza fisica di un metro e mezzo deve essere garantita in ogni momento. Saranno inoltre prese ulteriori misure nelle aree più colpite della provincia: la città di Anversa, Zwijndrecht, Stabroek, Kapellen, Brasschaat, Schoten, Wijnegem, Wommelgem, Ranst, Boechout, Borsbeek, Mortsel, Hove, Lint, Kontich, Edegem, Aartselaar, Boom, Niel, Schelle, Hemiksem e Rumst.

Il governatore Cathy Berx., ha chiesto di limitare le visite nella provincia di Anversa e che tutti rimangano a casa il più possibile. “Non andare a feste, non mettere in pericolo se stessi e gli altri”, insiste il governatore, “l’impatto di Covid-19 può essere grave per i più piccoli se le loro condizioni peggiorano come lo è per gli anziani.”

“Stiamo portando la vita sociale al livello più basso”, ha affermato il governatore Berx.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: