Brasile, più di 1000 casi in impianti lavorazione carni

Brasile, più di 1000 casi in impianti lavorazione carni

K metro 0 – Brasilia – In Brasile oltre mille persone sono risultate contagiate dal coronavirus in due impianti di lavorazione della carne, dove la direzione ha avviato test di massa per i dipendenti. Lo hanno reso noto le autorità dello stato del Mato Grosso del Sud. Il focolaio più grande è al momento in

Condividi:

K metro 0 – Brasilia – In Brasile oltre mille persone sono risultate contagiate dal coronavirus in due impianti di lavorazione della carne, dove la direzione ha avviato test di massa per i dipendenti. Lo hanno reso noto le autorità dello stato del Mato Grosso del Sud.

Il focolaio più grande è al momento in un impianto di lavorazione della carne suina della Jbs, dove almeno 1075 dipendenti erano risultati positivi entro il primo luglio, pari al 30% delle persone testate. Le persone risultate negative sono 2.518 , mentre si aspetta il risultato per altri 541. Altri 85 contagi sono stati riscontrati in un impianto per la lavorazione del pollame della Brf, che conta 1500 addetti. La Jbs si presenta come la più grande azienda mondiale di lavorazione della carne, mentre la Brf è la prima del mondo per l’esportazione di carne avicola. Gli impianti colpiti si trovano entrambi a Dourados, epicentro dell’epidemia nel Mato Grosso del Sud. Le due società hanno chiuso temporaneamente altri impianti nello stato del Rio Grande del sud a causa dell’epidemia di covid-19. Il Brasile è il secondo paese più colpito dall’epidemia con 1.545.458 contagi e 63.295 morti. Le persone guarite sono 978.615.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: