Dieselgate, Corte tedesca condanna Volkswagen a pagare

Dieselgate, Corte tedesca condanna Volkswagen a pagare

K metro 0 – Agenzie – Il gigante tedesco delle auto Volkswagen deve pagare i danni ai proprietari di vetture diesel colpite dallo scandalo diesel gate. Infatti, la società ha pagato oltre 30 miliardi di euro in multe, indennità e piani di riacquisto in tutto il mondo, da quando lo scandalo è scoppiato per la

Condividi:

K metro 0 – Agenzie – Il gigante tedesco delle auto Volkswagen deve pagare i danni ai proprietari di vetture diesel colpite dallo scandalo diesel gate. Infatti, la società ha pagato oltre 30 miliardi di euro in multe, indennità e piani di riacquisto in tutto il mondo, da quando lo scandalo è scoppiato per la prima volta nel 2015. Recentemente, ha già risolto una causa collettiva di 830 milioni di euro, che ha coinvolto 235.000 proprietari di auto tedesche.

La Corte federale di giustizia civile tedesca, ha stabilito che il Gruppo Volkswagen dovrà pagare un risarcimento a tutti gli automobilisti che avevano acquistato uno delle sue auto diesel, dotate di software per ridurre le emissioni. La sentenza stabilisce un precedente importante per circa 60.000 altri casi in Germania, che hanno acquistato veicoli dotati di dispositivi in grado di ridurre le emissioni, l’importo da versare agli automobilisti tedeschi come rimborso dipenderà dal chilometraggio dell’auto, afferma la Corte federale di giustizia.

La Volkswagen ha affrontato una raffica di azioni legali in tutto il mondo, incluso il Regno Unito, riporta la Bbc

Infatti, circa 90.000 automobilisti in Inghilterra e Galles hanno avviato un’azione contro la VW, Audi, Seat e Skoda, anch’essi di proprietà del Gruppo Volkswagen. Il mese scorso, un giudice ha stabilito che il software, installato sulle auto, non era in effetti ai sensi delle norme dell’UE.

In Italia, l’associazione dei consumatori Altroconsumo dice la sua sulla sentenza, confermando che “Questa decisione segna un momento storico, una nuova dimostrazione indiscutibile del diritto di risarcimento nello scandalo Dieselgate e chiarisce l’ammontare del danno subito dai consumatori. La sentenza tedesca costituisce un precedente importante per i consumatori di tutta Europa. A 5 anni dall’esplosione dello scandalo e 3 dall’inizio della class action promossa da Altroconsumo in Italia, riteniamo che Volkswagen non possa più venire meno alle sue responsabilità: basta con i rinvii, è ora di risarcire gli oltre 75mila consumatori italiani che si sono uniti alla nostra battaglia e pretendono giustizia”.

Condividi:
Patrizia Grandi
Patrizia Grandi
CONTRIBUTOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: