Altilia (CS): in ricordo di Eugenio Ferrari “un protagonista della vita sociale di Altilia”

Altilia (CS): in ricordo di Eugenio Ferrari “un protagonista della vita sociale di Altilia”

K metro 0 – Cosenza – “Un protagonista della vita sociale di Altilia”, con questa espressione Pasquale De Rose, Sindaco di Altilia ricorda il Professore Eugenio Ferrari, scomparso recentemente. Eugenio Ferrari un Altiliese con la schiena dritta, un uomo leale al servizio della propria Comunità, concorrendo alla elevazione sociale, culturale, soprattutto sempre al servizio senza interessi

Condividi:

K metro 0 – Cosenza – “Un protagonista della vita sociale di Altilia”, con questa espressione Pasquale De Rose, Sindaco di Altilia ricorda il Professore Eugenio Ferrari, scomparso recentemente.

Eugenio Ferrari un Altiliese con la schiena dritta, un uomo leale al servizio della propria Comunità, concorrendo alla elevazione sociale, culturale, soprattutto sempre al servizio senza interessi particolari, se non quello dell’amore per la propria terra. Un educatore esemplare per diverse generazioni del comprensorio del Savuto, una attenzione particolare per le iniziative culturali, ricreative del nostro Comune.

“Quante belle serate trascorse insieme a Piazza Castello per cucinare il tradizionale “cuattu”! – ricorda il primo cittadino – Eugenio era sempre disponibile per trascorrere momenti di aggregazione sociale con la partecipazione di tutta la Comunità. Basta rivedere le tante foto delle diverse manifestazioni nel nostro Comune che hanno suscitato interesse e riferimento, non solo nei Comuni limitrofi ma vasto eco nella nostra Provincia, e nell’intera Calabria, con presenze notevoli, di spessore culturale e partecipazione di pubblico da ogni parte. Eugenio Ferrari in prima fila, con il suo stile garbato, con il suo impegno incisivo nella Pro-loco, nelle iniziative che vedevano coinvolti i giovani che ne ammiravano la sensibilità e la capacità di ascolto. Abbiamo apprezzato il ricordo di John Alessio e Stefano Aiello. Lo ricordiamo nella preparazione della tradizionale “Farsa carnevalesca”, con particolare impegno unitamente a tanti giovani del paese. Presente nelle tante riuscite iniziative di rappresentazione della Via Crucis, delle manifestazioni teatrali. Un esempio di ottimismo per le nuove generazioni. Una presenza attiva trasmessa alla propria famiglia per concorrere alla buona riuscita delle attività svolte nell’arco di diversi anni nel nostro Comune: manifestazioni religiose, eventi culturali, sempre in prima fila”.

Ma, causa di una malattia Eugenio Ferrari negli ultimi tempi è stata costretta a restare a casa. Con la sua scomparsa lascia un vuoto nella Comunità. Un amico sincero ascoltava i giovani e li indirizzava in direzione di una concreta collaborazione per rivalutare le antiche e nobili tradizioni della nostra Altilia.

“Un ringraziamento, doveroso, Caro Amico della Comunità – un grazie per la collaborazione sentita, praticata con impegno per un lungo periodo, con profonda passione-civile. Resterai nei cuori e nella mente di ogni Cittadino di Altilia, per l’amore che hai dimostrato verso Altilia stessa. Eugenio Ferrari un esempio per i nostri giovani per trasmettere quei valori fondamentali di operare, per esaltare le nostre potenzialità di una Comunità ricca di storia di cultura, di arte, di tanti uomini che hanno onorato il nostro Paese”.

Il professor Ferrari lascia una eredità di valori fondamentali da imitare per la crescita, la solidarietà, l’elevazione culturale della Comunità di Altilia. Con Eugenio Ferrari Altilia perde uno tra i figli migliori, con uno spirito di straordinaria appartenenza radicata al proprio Paese.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: