fbpx

Oms: “Svezia possibile esempio nostra vita con il virus”

Oms: “Svezia possibile esempio nostra vita con il virus”

K metro 0 – Adnkronos – Ginevra – “C’è la percezione che la Svezia non abbia messo in campo nessuna misura e che abbia lasciato che il virus si diffondesse nella popolazione. Nulla è più lontano dalla verità. In Svezia stanno capendo come convivere con il virus in tempo reale, il loro modello è una strategia forte di

Condividi:

K metro 0 – Adnkronos – Ginevra – “C’è la percezione che la Svezia non abbia messo in campo nessuna misura e che abbia lasciato che il virus si diffondesse nella popolazione. Nulla è più lontano dalla verità. In Svezia stanno capendo come convivere con il virus in tempo reale, il loro modello è una strategia forte di controllo e una forte fiducia e collaborazione da parte della comunità. Vedremo se sarà un modello di pieno successo o meno”. Lo evidenzia Mike Ryan, capo del Programma di emergenze sanitarie dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), in conferenza stampa a Ginevra.

“La Svezia – spiega – ha implementato una forte strategia di sanità pubblica, puntando sulle misure di igiene, di distanziamento, proteggendo le persone nelle residenze assistenziali. E quello che ha differenziato molto l’approccio, è stato il rapporto con la popolazione, che ha avuto una forte volontà di aderire al distanziamento fisico e di auto-regolarsi. In questo senso le politiche pubbliche si sono basate su un’alleanza con la popolazione. In più, il sistema sanitario è sempre rimasto al giusto livello di capacità di risposta all’emergenza. Se dobbiamo arrivare a un nuovo modello di vita di ritorno alla società senza nuovi lockdown, penso che la Svezia possa essere un esempio da seguire. Dobbiamo adattarci a relazioni modulate dalla presenza del virus, dobbiamo sapere che c’è, in famiglia, in comunità e questo potrebbe cambiare il modo in cui viviamo”, ha concluso Ryan.

Nel frattempo, una notizia curiosa arriva dalla Svezia, letame di pollo puzzolente introdotto nei parchi per evitare gli assembramenti. È la misura decisa dalla città di Lund, in vista della notte di Valpurga, festa spontanea della primavera che ogni anno attira circa 30mila persone, in gran parte studenti universitari. La Svezia ha mantenuto finora un approccio equilibrato sulle restrizioni pubbliche per contrastare la pandemia. Tuttavia, il governo sta fortemente sollecitando i cittadini a praticare un adeguato distanziamento sociale. Nel Paese, in cui vivono 10 milioni di persone, i casi di contagio confermati sono 19.621, i morti 2.355.

Il numero totale di decessi nei cinque paesi nordici a seguito della pandemia di covid-19 è arrivato fino mercoledì notte a 3328.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
14°
Sunny
TueWedThu
23/8°C
22/13°C
22/17°C

Newsletter


Condividi: