Covid-19. Grecia: esteso il blocco di 3 settimane fino al 27 aprile

Covid-19. Grecia: esteso il blocco di 3 settimane fino al 27 aprile

K metro 0 – Atene – Misure sempre più restrittive, contro il coronavirus. Le autorità greche hanno esteso il blocco, imposto per fronteggiare la pandemia, sino al 27 aprile. Lo ha annunciato sabato il viceministro della Protezione civile, Nikos Hardalias. “Ci aspettano settimane difficili, se allentiamo i nostri sforzi, il virus ci distruggerà”, ha affermato

Condividi:

K metro 0 – Atene – Misure sempre più restrittive, contro il coronavirus. Le autorità greche hanno esteso il blocco, imposto per fronteggiare la pandemia, sino al 27 aprile. Lo ha annunciato sabato il viceministro della Protezione civile, Nikos Hardalias.

“Ci aspettano settimane difficili, se allentiamo i nostri sforzi, il virus ci distruggerà”, ha affermato Hardalias. “Grazie all’unità e alla disciplina della stragrande maggioranza dei cittadini, vediamo un diverso andamento dell’epidemia rispetto ad altri paesi in Europa e nel mondo. Questo risultato potrebbe cambiare nei prossimi giorni e settimane. Per garantirlo, dobbiamo mantenere le misure di distanziamento sociale con la stessa pazienza avuta sinora”. “Abbiamo ancora tre settimane di duro impegno e pazienza”, ha affermato il viceministro.

Intanto, al briefing quotidiano sull’emergenza, il portavoce del ministero della Sanità il professor Sotiris Tsiodras, ha annunciato 60 nuovi casi confermati, portando il totale a 1.673. Mentre il bilancio delle vittime è salito a 68. Circa 92 pazienti sono in terapia intensiva (ICU), con un totale del 70% affetto da patologie di base o che hanno più di 70 anni. Dieci pazienti sono stati dimessi dalle ICU nelle ultime 24 ore.

Dal canto suo il governo greco è seriamente preoccupato per il fatto che i cittadini ignoreranno le restrizioni di viaggio e affolleranno i villaggi e le isole in vista della Pasqua ortodossa, che cade il 19 aprile. Il ministro Hardalias ha detto che sarebbe stata “tolleranza zero” per coloro che cercavano di aggirare le restrizioni. “Non è previsto il transito dai centri urbani ai villaggi … questo non è permesso. Se sarà necessario chiudere i caselli anche questo sarà fatto “, ha aggiunto il portavoce del governo Stelios Petsas.

Nel frattempo, 119 passeggeri e membri dell’equipaggio sul traghetto passeggeri Eleftherios Venizelos attraccato al porto di Pireo, risultati positivi al coronavirus, rimarranno a bordo della nave durante il fine settimana, mentre altri 200 si stabilirono negli alberghi assegnati per due settimane di quarantena.

Infine, lo stato aveva incassato, fino al 3 aprile, una cifra totale di 4.253.700 € per multe emesse in tutta la Grecia ai cittadini per violazione del divieto di movimento per motivi non necessari e apertura di negozi durante il blocco, ha stimato la polizia greca.

Da quando è stato introdotto il divieto il 23 marzo, le autorità greche hanno registrato 17.358 violazioni, ognuna delle quali è stata multata per 150 euro, portando il totale a 2.603.700 euro. La maggior parte delle violazioni sono state registrate nella regione dell’Attica, seguite da Salonicco, Isole Ionie e Grecia occidentale.

Le misure attuate dal governo mirano a proteggere la salute delle persone e non servono come “punizione”, ha detto la portavoce della polizia Ioanna Rotziokou.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: