Modenantiquaria 2020: un progetto ambizioso e ricercato sinonimo d’Eccellenza

K metro 0 – Modena – Dall’8 al 16 febbraio a ModenaFiere ritorna Modenantiquaria e la sua XXXIV Edizione. Scrigno di tesori e bellezze senza tempo, il più ricercato Salotto dell’Antiquariato ospiterà i maggiori Galleristi di fama internazionale. Negli ultimi anni Modenantiquaria si è affermata come manifestazione di riferimento per l’Antiquariato d’Eccellenza. Un vero e proprio Eden

Condividi:

K metro 0 – Modena – Dall’8 al 16 febbraio a ModenaFiere ritorna Modenantiquaria e la sua XXXIV Edizione. Scrigno di tesori e bellezze senza tempo, il più ricercato Salotto dell’Antiquariato ospiterà i maggiori Galleristi di fama internazionale.

Negli ultimi anni Modenantiquaria si è affermata come manifestazione di riferimento per l’Antiquariato d’Eccellenza. Un vero e proprio Eden per gli amanti dell’Arte e per gli esperti sempre alla ricerca di preziosissimi capolavori per grandi collezioni internazionali e per i Musei più importanti” – dichiara Marco Momoli Direttore di ModenaFiere.

Il 2019 è stato un vero trampolino di lancio per Modenantiquaria che dopo aver conquistato lo scettro nazionale per l’Alto Antiquariato si spinge ora con la sua XXXIV Edizione alla conquista del Mercato Europeo” – continua il Direttore prevedendo un 2020 di ulteriore crescita e successo.
Tanti i prestigiosi protagonisti di quest’anno: da Altomani & Sons a Cantore Galleria, da Longari Arte ad Alessandra di Castro Antichità, da Verdini Antichità a Fondantico di Tiziana Sassoli e ancora la Galleria Quadrifoglio, Tornabuoni Arte, Robertaebasta, Gallo Fine Art e Cesare Lampronti, Pallesi Art Gallery e Salamon & C, Galleria Antichità Alberto Di Castro e Butterfly Institute, Paolo Antonacci ed Enrico Gallerie d’Arte, Bottegantica di Enzo Savoia e Miriam Di Penta Fine Arts, Callisto Fine Arts e Galleria Previtali, Berardi Galleria d’Arte e Studiolo di Stefano e Guido Cribiori, Galleria Megna e Mirco Cattai.

Le selezionatissime Gallerie partecipanti esporranno opere di immenso valore, opere d’arte di nomi grandi e inimitabili da Tintoretto e Lorenzo Lotto a Cagnacci e Guercino…a Giovanni Boldini Andy Wharol e Fontana.

Meta ambita e punto di incontro di collezionisti d’arte, designer ed esperti ma anche di appassionati e di amanti dell’arte e della ricercatezza, Modenantiquaria quest’anno si svela in tutto il suo prezioso valore.

L’Associazione Antiquari sarà presente in un raffinato stand collettivo all’inizio del percorso.
Quindici le Gallerie di prestigio presenti: Antichità Bacarelli, Botticelli Antichità Via Maggio Firenze, Enrico Frascione Firenze, Carlo Orsi Milano, Moretti Gallery, Piva&C, Antichità di Maurizio Nobile, Galleria d’Arte Carlo Virgilio, Orsini arte e libri, Romano Fine Art, Velona Antichità, Casa d’Arte Bruschi, Walter Padovani e Robilant Voena, Giorgio Baratti Milano. Ognuno di loro selezionerà un preziosissimo capolavoro a icona dell’alto valore delle loro rispettive Gallerie.

Per la crescita della manifestazione è stato fondamentale il rapporto con l’Associazione Antiquari d’Italia che prosegue con la nuova Presidente Alessandra di Castro che esporrà per la prima volta a Modena a conferma del rapporto privilegiato tra Modenantiquaria e l’Associazione – dichiara Pietro Cantore Tesoriere dell’Associazione Antiquari d’Italia e Presidente Antiquari Modenesi. Modenantiquaria: il salotto dell’Eccellenza dall’8 febbraio al 16 febbraio a ModenaFiere.

Studio ESSECI di Sergio Campagnolo – Referente Stefania Bertelli

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: