Spagna: crolla un parco giochi per bambini, al momento nessuna vittima

Spagna: crolla un parco giochi per bambini, al momento nessuna vittima

K metro 0 – Madrid – Sfiorata una strage, a Santander, città nel nord della Spagna, in un parco giochi alle 6.30 di questa mattina. Al momento non sono segnalate vittime. La dinamica dell’accaduto è chiara: è crollato un parco giochi per bambini su un grande parcheggio sottostante, che può ospitare 500 auto. Il prato

Condividi:

K metro 0 – Madrid – Sfiorata una strage, a Santander, città nel nord della Spagna, in un parco giochi alle 6.30 di questa mattina. Al momento non sono segnalate vittime.

La dinamica dell’accaduto è chiara: è crollato un parco giochi per bambini su un grande parcheggio sottostante, che può ospitare 500 auto. Il prato e giochi sono stati inghiottiti dal vuoto probabilmente a causa del peso della terra del parco, unito alla pioggia caduta nei giorni scorsi.

Al momento le ricerche dei servizi di emergenza continuano e contemporaneamente sono scattate già le verifiche dei tecnici e degli ingegneri per capire i motivi di un crollo così repentino della struttura. Le prime ipotesi parlano di un terreno impregnato di acqua che in mancanza di adeguate strutture di drenaggio sarebbe crollato.

Secondo quanto riporta il quotidiano La Vanguardia il parco, che comprendeva anche un campo sportivo, era stato costruito su un grande parcheggio sotterraneo in un’area di recente urbanizzazione, con vari edifici residenziali e un centro commerciale. Il sindaco, Gema Igual, ha affermato che si ritiene che non ci fosse nessuno nei garage al momento dell’evento.

Sul posto, moltissime ambulanze e automezzi dei vigili del fuoco, della protezione civile e della polizia. La zona, comunicano i Vigili del fuoco su twitter, è stata isolata e chiusa al traffico e aggiungono: “Dalle 06:30 stiamo lavorando su via Francisco Tomás y Valiente a #Santander. A causa della subsidenza in un garage sotterraneo. Ci sono aree isolate e il personale del municipio al lavoro”.

Questo non è il primo episodio che si verifica all’interno di un parco giochi, ad agosto, in Germania, avvenne un incidente all’Europa-Park, la catena delle montagne russe Wodan Timbur Coaster che si ruppe mentre i piccoli vagoni stavano affrontando la prima salita. Anche in questo caso fortunatamente non ci furono feriti.

Sulla questione della sicurezza nei parchi giochi sono previste regole precise, si tratta delle due normative tecniche di riferimento EN 1176 e EN 1177, pubblicate a livello comunitario, rispettivamente per attrezzature per aree da gioco e rivestimenti di superfici di queste ultime, il cui obiettivo è quello di aumentare la sicurezza di tali spazi in termini di attrezzature installate e incentivare la costruzione di aree di dimensioni adeguate e facilmente accessibili.

La maggior parte dei danni fisici nonché degli incidenti avvenuti nei parchi gioco, sono il frutto di materiali messi a disposizione degli utenti non attentamente testati. Ecco allora che le Normative europee EN 1176 (attrezzature per aree da gioco) ed EN 1177 (rivestimenti di superfici ad assorbimento di impatto) vengono incontro alle esigenze del bambino, obbligando i costruttori e fornitori a rispettare gli standard al fine di garantirne la massima sicurezza.

La normativa europea EN 1176/77 deriva dalla normativa tedesca Din 7926 ed è di certo più sicura e completa. E’ stata tradotta in molteplici lingue e ad essa fanno riferimento diversi paesi.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: