fbpx

Senato. I lavori sulla Manovra procedono a rilento

Senato. I lavori sulla Manovra procedono a rilento

K metro 0 – Roma – Una maggioranza in difficoltà politica, si scontra anche sulla legge di Bilancio. I lavori sulla Manovra in Senato procedono a rilento. Si susseguono incontri tecnici e riunioni di maggioranza con l’obiettivo di arrivare a scremare le modifiche e avviare le votazioni a partire da sabato in modo da consentire l’approdo in

Condividi su:

K metro 0 – Roma – Una maggioranza in difficoltà politica, si scontra anche sulla legge di Bilancio. I lavori sulla Manovra in Senato procedono a rilento. Si susseguono incontri tecnici e riunioni di maggioranza con l’obiettivo di arrivare a scremare le modifiche e avviare le votazioni a partire da sabato in modo da consentire l’approdo in Aula il 3 dicembre o poco dopo.

Governo e maggioranza stanno cercando la sintesi sulle correzioni da apportare alle microtasse, a partire da plastic tax e auto aziendali, e al capitolo enti locali. Su un altro fronte, quello dell’Iva agli assorbenti, continua la battaglia di alcune parlamentari. Laura Boldrini del Pd, assieme a diverse colleghe, davanti alla panchina rossa di Montecitorio, ha girato un video chiedendo la drastica riduzione della cosiddetta ‘tampon tax’ sugli assorbenti, abbassando l’Iva dal 22% al 10%. Le deputate di maggioranza del cosiddetto ‘Intergruppo donne’ hanno incontrato lo stesso ministro dell’Economia per avere rassicurazioni sulle coperture per questo abbassamento dell’Iva. Insomma, i lavori parlamentari sulla Manovra sono in stand by, perché maggioranza ed esecutivo stanno cercando di trovare una soluzione sugli emendamenti da votare nelle prossime ore in Commissione Bilancio del Senato. Un pacchetto di emendamenti ministeriali, da oltre 200, è stato ridotto a 60, prevedendo più specializzandi in medicina e la proroga di vari bonus. La commissione, a quanto si apprende, dovrebbe essere convocata per sabato 30 novembre.

Nel frattempo, le opposizioni di destra hanno inscenato alla Camera uno show, urlando contro il ministro Gualtieri che nell’altro ramo del Parlamento, al Senato, era protagonista di un’audizione sul Mes. Il presidente Roberto Fico sospende la seduta e la diretta tv s’interrompe. Fonti parlamentari di maggioranza raccontano di attimi concitati. Che con la seduta sospesa, per fortuna, erano in salvo. Uno spettacolo indecente, uno schiaffo all’autorevolezza del Parlamento.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Marzo, mese della Donna! su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: