Stoccolma. Nobel per la fisica. Premiati il canadese Peebles e gli svizzeri Mayor e Queloz

Stoccolma. Nobel per la fisica. Premiati il canadese Peebles e gli svizzeri Mayor e Queloz

K metro 0/Jobsnews – Roma – Tre scienziati sono stati insigniti col Nobel per la Fisica per le scoperte di enorme rilievo sull’evoluzione dell’Universo e sul posto che vi occupa la Terra. Lo scienziato canadese James Peebles è stato premiato per le scoperte in fisica teorica sull’evoluzione dell’Universo. E una coppia di astronomi svizzeri, Michel Mayor

Condividi:

K metro 0/Jobsnews – Roma – Tre scienziati sono stati insigniti col Nobel per la Fisica per le scoperte di enorme rilievo sull’evoluzione dell’Universo e sul posto che vi occupa la Terra. Lo scienziato canadese James Peebles è stato premiato per le scoperte in fisica teorica sull’evoluzione dell’Universo. E una coppia di astronomi svizzeri, Michel Mayor e Didier Queloz, si divideranno il premio per aver scoperto il primo esopianeta.

James Peebles è stato premiato per aver a lungo elaborato un rinnovamento della Cosmologia moderna, soprattutto con la teoria per la quale la radiazione a microonde pulsata presente nell’Universo appena 400mila anni dopo il Big Bang contiene indizi cruciali su come doveva essere l’Universo in questa sua fase primitiva e su come si è poi evoluto nei successivi 13 miliardi di anni. Mayor e Queloz, da parte loro, sono stati premiati per la scoperta nel 1995 del primo esopianeta a 50 anni luce dalla Terra nella costellazione di Pegaso. Il pianeta, 51 Pegasi b, è una massa gassosa di circa 150 volte più grande della Terra e con una temperatura in superficie di 1000 gradi centigradi. La scoperta ha aperto una nuova era nell’astronomia, nel corso della quale sono stati scoperti più di 4mila esopianeti, con una incredibile varietà di dimensioni, forme e orbite. Aver scoperto questi strani e diversificati pianeti al di là del sistema solare ha trasformato la nostra comprensione su come i pianeti abbiano fornito nuovi indizi sulla possibilità della vita nell’universo.

Peebles inoltre ha avuto il merito di sviluppare teorie che consentono agli scienziati di costruire una elaborazione cosmologica su come è fatto l’universo, dimostrando che la materia, così come la conosciamo, rappresenta appena il 5% dei suoi contenuti noti, mentre il restante è formato da materia oscura e da energia oscura. “Dobbiamo ancora ammettere che materia oscura e energia oscura sono misteriose”, ha detto Peebles all’Accademia Reale svedese delle Scienze. “Esistono ancora molte questioni aperte… Cos’è nel mondo questa materia oscura?”. Tornando alla sua carriera di mezzo secolo, Peebles, insignito della qualifica di professore emerito Albert Einstein alla università di Princeton, ha detto di non aver mai fissato un grande piano cosmologico. “Riuscivo a pensare una o due cose da fare in cosmologia. Le tenevo a mente e operavo”, ha affermato. “I premi sono affascinanti, apprezzati, ma non fanno parte dei piani. Si entra nella scienza perché si è affascinati da essa”, ha concluso.

Il professor Goran Hansson, segretario generale dell’Accademia delle scienze svedese che ha scelto i tre premiati col Nobel per la fisica, ha poi sottolineato che i tre “hanno fornito contributi essenziali per la nostra comprensione dell’evoluzione dell’Universo, del ruolo della Terra nel cosmo”. Il professor Martin Rees ha definito Peebles quale “leader più influente e rispettato della cosmologia empirica con un vero e proprio record di risultati in mezzo secolo. Lo studio degli esopianeti è forse il campo più vibrante dell’astronomia. Sappiamo che intorno a ciascuna di gran parte delle stelle orbitano dozzine di pianeti; possono esserci miliardi di pianeti nella nostra galassia che assomigliano alla Terra, simili in dimensione e in distanza rispetto alla loro stella genitrice dove può trovarsi acqua liquida”, ha aggiunto Rees. “Ciò ci fa fare passi avanti verso la risposta alla domanda affascinante su come scoprire prove della vita sugli esopianeti più vicini”.

 

di Gianluigi Salerno

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C
Condividi: