Zigzaghiamo tra le bontà dei borghi d’Italia, cosa c’è da fare questo fine settimana… e i prossimi

Zigzaghiamo tra le bontà dei borghi d’Italia, cosa c’è da fare questo fine settimana… e i prossimi

K metro 0 – Roma – Quando ancora i tenui raggi del sole riscaldano la giornata, approfittiamone, zigzagando lungo i borghi tra le tradizionali rievocazioni storiche, i manfricoli all’amatriciana di Narni, il porcino di Oriolo Romano e Borgotaro, il delicato tartufo Bianco che arreda le eleganti tavole imbandite della Rocca di Subiaco. Poi c’è il

Condividi:

K metro 0 – Roma – Quando ancora i tenui raggi del sole riscaldano la giornata, approfittiamone, zigzagando lungo i borghi tra le tradizionali rievocazioni storiche, i manfricoli all’amatriciana di Narni, il porcino di Oriolo Romano e Borgotaro, il delicato tartufo Bianco che arreda le eleganti tavole imbandite della Rocca di Subiaco. Poi c’è il gusto di Formai dal mont che a Tassullo inebria i vicoli… e poiché l’autunno si avvicina il tartufo di Canterano primeggia in tavola… buon Fuoriporta

La Rivincita di Narni si festeggia anche in tavola tra ricette umbre e delizie medievali

Manfricoli all’amatriciana, tagliatelle al ragù di cinghiale, gnocchetti con funghi e salsiccia. E ancora stracotto al Ciliegiolo, faraona e fegatelli arrosto. La Rivincita, l’appendice della Corsa all’Anello attraverso la quale Narni torna indietro al tempo del Medioevo, è un evento che si festeggerà anche in tavola: ogni sera fino al 22 settembre la gastronomia umbra sarà grande protagonista nelle taverne allestite dai Terzieri Mezule, Fraporta e Santa Maria.

Ad attendere i visitatori ci saranno i classici piatti della tradizione regionale, con un occhio sempre attento alle preparazioni e alle materie prime tipiche del Medioevo. Nel Terziere Mezule si potrà scegliere fra le taverne “L’Hostaria”, le “Stranezze” e l’antichissimo forno. All’interno di caratteristici locali, la consolidata tradizione mezulana nell’arte della cucina si affaccerà nel nuovo millennio riscoprendo i piatti di maggior successo nel Medioevo: manfricoli, trofie, tagliatelle, stinco, pancia di vitella, pizza farcita

La Fiera del Fiera del Fungo di Borgotaro anima Borgo Val di Taro il 21 e 22 settembre

Il 21 e il 22 settembre, Borgo Val di Taro torna ad aprire le porte per la Fiera del Fungo di Borgotaro, che nel paese in provincia di Parma rappresenta l’evento più atteso dell’anno. E non potrebbe essere altrimenti, perché quello che cresce spontaneo nei boschi appenninici che circondano l’abitato è un prodotto considerato superiore – per qualità organolettiche, olfattive ed aromatiche – rispetto agli altri porcini delle stesse specie che provengono da altre zone, sia italiane che estere.

Tartufo e cioccolato, a Subiaco (RM) un’imperdibile accoppiata – 21/29 set

Anche quest’anno la Rocca Abbaziale di Subiaco è pronta a ospitare l’evento dedicato a due grandi eccellenze gastronomiche. “Tartufo e cioccolato”, non lascia, anzi raddoppia: e dopo il grande successo della prima edizione, saranno ben due i fine settimana dedicati alla kermesse organizzata dall’Associazione culturale Subiaco Cultura e Natura. L’appuntamento è fissato per il 21, 22, 28 e 29 settembre – sabato a pranzo e cena e domenica solo a pranzo – nella città dei monasteri in provincia di Roma, ricca di storia e di arte.

A Oriolo Romano (VT) è festa grande per il fungo porcino – 13/22 settembre

In zuppa, in crema o ad accompagnare le bruschette, le fettuccine e le carni. A Oriolo Romano torna uno degli appuntamenti più attesi dell’anno: quello con la Sagra del Fungo Porcino, che sarà servito in tantissime varianti per due fine settimana consecutivi. L’appuntamento è fissato dal 13 al 15 e dal 20 al 22 settembre nel grazioso paese in provincia di Viterbo, che si vestirà a festa per celebrare al meglio una delizia già nota ai tempi degli Antichi Romani; furono gli abitanti dell’Urbe i primi a chiamare “suillus” la varietà più nobile del fungo, che con i suoi profumi e sapori inconfondibili è da sempre sono sinonimo di buona cucina e di gioia di stare in tavola

Sagra degli strigliozzi, Castel di Tora (RI) celebra il suo piatto tipico – 29 settembre

Cento chili di farina, sapientemente lavorati dalle mani delle massaie del posto, per realizzare oltre duecento chili di pasta: mica male per un paese di trecento abitanti! Ma a Castel di Tora amano fare le cose in grande, soprattutto quando c’è da mettere in vetrina il proprio piatto tipico. In uno dei borghi più belli d’Italia custodiscono gelosamente i segreti degli strigliozzi, una ricetta davvero particolare: un’occasione per gustarla la darà, domenica 29 settembre, la sagra ad essi dedicata

Sagra del Tartufo, a Canterano (RM) i profumi del bosco nel piatto – 12/20 ott

Un evento sempre fedele a se stesso, ma in grado al contempo di ringiovanirsi di anno in anno. E’ la Sagra del Tartufo di Canterano, piccolo gioiello in provincia di Roma che offre una vista mozzafiato sulla Valle dell’Aniene e sui monasteri di San Benedetto e Santa Scolastica. Qui per due fine settimana – il 12 e il 13 e il 19 e 20 ottobre – sarà celebrato “l’oro nero” rigorosamente locale e raccolto nei boschi che circondano il borgo, considerato fra i più belli d’Italia

Formai dal Mont”,Tassullo (TN) celebra i formaggi di malga – 26/27 ottobre

Dall’agricoltura di sussistenza a un prodotto di eccellenza e di nicchia, espressione di un intero territorio. E’ stata questa l’evoluzione dei formaggi di malga, un patrimonio unico di sapori e profumi da scoprire il 26 e il 27 ottobre a Tassullo: nel grazioso centro in provincia di Trento torna l’appuntamento con “Formai dal Mont”, la manifestazione che permette ai visitatori di conoscere la Val di Non, la Val di Sole e l’Altopiano della Paganella da un punto di vista gustoso e originale.

 

Maggiore info: www.fuoriporta.org

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C
Condividi: