Ford e Volkswagen annunciano le ultime novità sul mercato, mentre gli ambientalisti marciano  il 14 settembre

Ford e Volkswagen annunciano le ultime novità sul mercato, mentre gli ambientalisti marciano  il 14 settembre

K metro 0 – Frankfort – I gruppi ambientalisti, come  Greenpeace e la sezione tedesca degli Amici della Terra e le associazioni dei ciclisti tedeschi hanno indetto una marcia di protesta sulla Fiera di Francoforte per sabato 14 settembre, per richiamare l’attenzione della gente e dei politici sulla necessità di garantire, nelle città, più spazi

K metro 0 – Frankfort – I gruppi ambientalisti, come  Greenpeace e la sezione tedesca degli Amici della Terra e le associazioni dei ciclisti tedeschi hanno indetto una marcia di protesta sulla Fiera di Francoforte per sabato 14 settembre, per richiamare l’attenzione della gente e dei politici sulla necessità di garantire, nelle città, più spazi per ciclisti e pedoni, e un maggior uso delle energie rinnovabili al posto di gas, benzina e gasolio (scelta, questa, che il governo  tedesco recentemente ha già adottato per gli impianti industriali, iniziando la chiusura di tutte le centrali a carbone).

Parlando del mondo delle auto elettriche, più importante novità del mercato degli ultimi anni, la Ford Motor ha annunciato, in occasione di Francoforte, che dal 2022 metà delle sue vendite europee riguarderà appunto vetture a trazione elettrica: tra cui il posto d’onore spetterà alla Ford Puma Titanium X, presentata proprio ieri in apertura della Fiera, Il veicolo è un “ibrido  moderato”, nel senso che funziona soprattutto ad energia elettrica, con la presenza, però, anche di un motore a gasolio che può intervenire quando necessario (è questa, osserviamo, probabilmente la  “nuova frontiera” delle macchine ad alimentazione ibrida).

Il marchio Ford ha venduto, nel 2018, 974.856 vetture trasporto passeggeri in Europa: ora si dedicherà – come ha precisato la casa statunitense – a sviluppare soprattutto questi modelli “ibridi”, per ridurre il più possibile le emissioni da combustione entro il 2021.

Per la Volkswagen, invece, il CEO Herbert Diess ha precisato, all’Associated Press, che l’azienda, per i prossimi anni, intende dedicarsi proprio “a sviluppare una specifica piattaforma tecnologica per le auto a trazione elettrica”, e che la casa produrrà “una scala di modelli ampia perché stiamo investendo contemporaneamente in Cina, in Europa e negli USA”.

A Francoforte, il colosso automobilistico tedesco sta mostrando il modello ID.3, dotato di una speciale batteria elettrica. La Volkswagen di fatto punta a fare delle macchine elettriche il 40% delle sue vendite: anche se, attualmente, questo tipo di autovetture – che pure rappresenta una delle prime scommesse tecnologiche per il futuro dell’automobile – oggi, a causa degli elevati prezzi di vendita, rappresenta meno del 2% del mercato europeo.

Redazione_Ue
Redazione_Ue
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Rome
20°
Clear
06:4119:35 CEST
Feels like: 20°C
Wind: 3km/h E
Humidity: 80%
Pressure: 1013.6mbar
UV index: 0
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C