USA. Stragi in Texas e nel Ohio. El Paso, 20 morti e 26 feriti e a Dayton 10 morti e altri 26 feriti

USA. Stragi in Texas e nel Ohio. El Paso, 20 morti e 26 feriti e a Dayton 10 morti e altri 26 feriti

K metro 0 – Roma – Brenton Tarrant, il suprematista bianco autore dell’attacco armato alle moschee di Christchurch, avvenuta il 15 marzo scorso in Nuova Zelanda, con un bilancio di 51 morti, sembra sia stato l’ispiratore della strage avvenuta ieri a El Paso, in Texas, per mano di Patrick Crusius. Il ragazzo di 21 anni si è

Condividi:

K metro 0 – Roma – Brenton Tarrant, il suprematista bianco autore dell’attacco armato alle moschee di Christchurch, avvenuta il 15 marzo scorso in Nuova Zelanda, con un bilancio di 51 morti, sembra sia stato l’ispiratore della strage avvenuta ieri a El Paso, in Texas, per mano di Patrick Crusius.

Il ragazzo di 21 anni si è presentato armato di un kalashnikov AK-47, iniziando a sparare all’esterno e all’interno di un centro commerciale. Le immagini riprese da una videocamera lo mostrano con occhiali da sole, maglietta e pantaloni corti e con le cuffie alle orecchie per attutire il rumore degli spari, in un atteggiamento deciso e minaccioso. L’attacco ha provocato 20 morti, tra i quali 4 bambini, e per ora 26 feriti, alcuni dei quali in condizioni gravissime.

La polizia ha parlato dell’episodio definendolo un crimine d’odio in quanto Crusius sembra avere agito ispirandosi al manifesto pubblicato sul sito 8Chan, nel quale l’autore si rifà alla teoria della Grande Sostituzione e dichiara di “appoggiare l’assalitore di Christchurch e il suo manifesto. È una risposta all’invasione ispanica del Texas: loro sono quelli che istigano e non io. Io sto semplicemente difendendo il mio Paese dalla sostituzione etnica e culturale portata da un’invasione. Le mie opinioni sull’automazione e sull’immigrazione e su tutto il resto -aggiunge – anticipano Trump e la sua campagna elettorale”, scagliandosi così anche contro la classe politica statunitense.

Il presidente Trump si è così espresso tramite twitter: “Terribile sparatoria a El Paso, Texas. Le notizie sono molto brutte, molte vittime. Stiamo lavorando con le autorità statali e locali e con le forze dell’ordine. Ho parlato con il governatore promettendo il totale sostegno del governo federale. Dio sia con tutti voi!”

Il deputato democratico Beto O’Rourke, parlando con i giornalisti fuori da uno degli ospedali che hanno soccorso le vittime della strage, ha detto: “Trump è un razzista e alimenta il razzismo in questo Paese. Abbiamo avuto un incremento di crimini d’odio ogni anno egli ultimi tre anni durante un’amministrazione in cui un presidente chiama stupratori e criminali i messicani”. C’è da dire che le scelte politiche dell’amministrazione Trump rispetto all’immigrazione, con particolare riferimento alla costruzione del Muro al confine del Messico, nonché alle notizie e alle immagini che pervengono dai centri di raccolta degli immigrati, laddove si è assistito alla reclusione di minori in recinti che avevano quasi l’aspetto di gabbie, possono aver contribuito a fomentare un clima di odio e di intolleranza razziale. 

Intanto, i 26 feriti della strage lottano per la sopravvivenza, assistiti negli ospedali di El Paso.

L’altro eccidio a Dayton in Ohio: almeno 9 morti e 26 feriti 

La zona della sparatoria è la East 5th Street. Nove persone sono state uccise e altre 26 sono rimaste ferite nella sparatoria avvenuta a Dayton, in Ohio. La sindaca della città Nan Whaley ha riferito in un breve briefing alla stampa che i feriti sono almeno 26, ma non sono stati diffusi dettagli sull’identità delle vittime è l’assalitore è stato ucciso. La polizia ha lanciato un appello ai possibili testimoni dell’accaduto, mentre non ci sono conferme ufficiali su un secondo assalitore che potrebbe essere in fuga. Sulla scena è presente anche l’Fbi che assiste la polizia locale nelle indagini. La sparatoria è avvenuta intorno alluna del mattino (ora locale) nell’Oregon District, il quartiere dei locali notturni della città. Stando alle prime indicazioni sulla sparatoria in queste ore a Dayton, in Ohio, un autore sarebbe già stato ucciso. Lo scrive nei suoi aggiornamenti il Dayton Daily News. Questi gli ultimi aggiornamenti forniti dalle autorità dopo ore di incertezza su quanto accaduto. Al momento, stando alla ricostruzione più recente, si sa che la Polizia è stata allertata intorno alluna del mattino ora locale (circa le 7 del mattino in Italia) con la segnalazione di colpi esplosi fuori da un bar nel distretto di Oregon, a Dayton. Subito sono scattati l’allarme e l’appello ad evitare la zona con il timore di uno “sparatore attivo”, mentre l’area veniva evacuata e transennata.

 

di Stefania Catallo

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C
Condividi: