Osservazioni del presidente Donald Tusk della riunione straordinaria del Consiglio

K metro 0 – Strasburgo/Consiglio europeo – Innanzitutto, grazie per la vostra pazienza. So che ci è voluto più del previsto, ma siamo ancora in tempo. Abbiamo concordato l’intero pacchetto prima della seduta inaugurale del Parlamento europeo. Cinque anni fa ci sono voluti tre mesi per decidere, e malgrado ciò alcuni leader erano contrari alle

K metro 0 – Strasburgo/Consiglio europeo – Innanzitutto, grazie per la vostra pazienza. So che ci è voluto più del previsto, ma siamo ancora in tempo. Abbiamo concordato l’intero pacchetto prima della seduta inaugurale del Parlamento europeo. Cinque anni fa ci sono voluti tre mesi per decidere, e malgrado ciò alcuni leader erano contrari alle decisioni prese. Quest’anno ci abbiamo messo tre giorni e nessuno ha espresso contrarietà, benché la Germania si sia astenuta dal voto sul presidente della Commissione per questioni interne alla coalizione di governo. A livello personale, la cancelliera Merkel ha caldeggiato l’intero pacchetto. Va detto anzitutto che abbiamo scelto due donne e due uomini per le quattro cariche principali: un equilibrio di genere perfetto di cui sono molto lieto. Dopotutto, l’Europa è donna e ritengo che, visti i risultati, sia valsa la pena aspettare.

Abbiamo proposto Ursula von der Leyen quale prossimo presidente della Commissione europea e abbiamo nominato Christine Lagarde quale candidata a presidente della Banca centrale europea. Abbiamo eletto Charles Michel quale prossimo presidente del Consiglio europeo e presidente del Vertice euro e nominato Josep Borrell quale candidato alla carica di alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza.

Spetterà ora al Parlamento europeo valutare l’adeguatezza di Ursula von der Leyen alla carica di presidente. Se verrà eletta, sarà la prima donna a guidare la Commissione europea.

Charles Michel, forte della sua esperienza quale primo ministro del Belgio, sarà la persona ideale per trovare il consenso e creare unità tra gli Stati membri.

Josep Borrell, in qualità di ministro degli esteri ed ex presidente del Parlamento europeo, sarà un forte rappresentante e difensore degli interessi e dei valori dell’Unione europea nel mondo.

Christine Lagarde, con la sua statura internazionale e in quanto attuale direttrice generale del Fondo monetario internazionale, sarà perfetta nel ruolo di presidente della Banca centrale europea.

Il Consiglio europeo ha inoltre preso atto dell’intenzione di Ursula von der Leyen di nominare Frans Timmermans e Margrethe Vestager quali vicepresidenti della Commissione di più alto grado. Ci aspettiamo che Ursula von der Leyen garantisca anche un adeguato equilibrio geografico nella squadra dei vicepresidenti.

Porgo i miei migliori auguri ai nuovi leader. Grazie.

Redazione_Ue
Redazione_Ue
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Posta commento

La tua email non sarà pubblicata. I campi contrassegnati con * sono obbligatori

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Rome
20°
Clear
06:4119:35 CEST
Feels like: 20°C
Wind: 3km/h E
Humidity: 80%
Pressure: 1013.6mbar
UV index: 0
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C