Il Bimillenario di Germanico

K metro 0 – Terni – A duemila anni dalla morte del condottiero romano Germanico Giulio Cesare, principe designato all’Impero, che muore a 34 anni ad Antiochia il 10 ottobre del 19 d.C. al culmine della carriera politica e all’apice della popolarità, considerato dal popolo romano l’unico degno successore di Augusto, il Comune di Amelia

Condividi:

K metro 0 – Terni – A duemila anni dalla morte del condottiero romano Germanico Giulio Cesare, principe designato all’Impero, che muore a 34 anni ad Antiochia il 10 ottobre del 19 d.C. al culmine della carriera politica e all’apice della popolarità, considerato dal popolo romano l’unico degno successore di Augusto, il Comune di Amelia lo celebrerà con una serie di eventi a partire dal 22 marzo fino al 10 ottobre.

Intorno al mito del condottiero, il Comune ha nominato un Comitato Scientifico sotto la direzione del Prof. Barbanera, “Germanico Giulio Cesare, a un passo dall’Impero”, progetto che ha lo scopo di valorizzare e attribuire una adeguata risonanza al ricco patrimonio materiale che la città custodisce. Il Bimillenario di Germanico sarà anche l’occasione per promuovere il bronzo loricato, scoperta nel 1963 poco fuori la cinta muraria lungo la “Via Ortana”, in mostra nel Museo Archeologico Civico facendone il simbolo del territorio attraverso una serie di iniziative patrocinate dal MIBACT, dalla Regione Umbria e col contributo della Fondazione Carit.

Il primo evento avrà luogo il 22 marzo al Tetro Sociale dove interverrà come ospite Valerio Massimo Manfredi. Sarà una serata all’insegna della storia di uno dei personaggi più affascinanti di Roma, dopo il saluto istituzionale del Sindaco di Amelia – Laura Pernazza, e l’introduzione del Presidente del Comitato Scientifico del Bimillenario – Prof. Marcello Barbanera, l’archeologo, storico e scrittore Valerio Massimo Manfredi ci racconterà Germanico Cesare. Un evento da non perdere con ingresso gratuito previa prenotazione.

Il 3 maggio presso la sede storica della carit a Terni, attraverso il cui contributo, insieme a quello del Mibac e della Regione Umbria, è stato possibile realizzare questo grande progetto internazionale, sarà tenuta una conferenza stampa per la presentazione delle attività e delle iniziative legate alle Celebrazioni del Bimillenario dalla morte di Germanico. Saranno presenti, oltre le istituzioni, il Presidente Luigi Carlini e il Vicepresidente Ulrico Dragoni, a spiegare cosa vuol dire fare promozione del territorio del ternano, attraverso la promozione e la valorizzazione di una statua bronzea di eccellenza assoluta.

Di nuovo ad Amelia il 24 e il 25 maggio per il Convegno Internazionale: Germanico Cesare a un passo dall’impero. Due giornate dedicate ad indagare gli aspetti essenziali della complessa personalità di Germanico, condottiero, leader politico, letterato e scrittore, sullo sfondo del contesto storico e sociale dell’epoca insieme ai massimi esponenti italiani ed europei di questo enorme personaggio della nostra storia.

Gli eventi si concluderanno il 10 ottobre, giorno della morte del condottiero, con l’apertura della Mostra: Germanico Cesare a un passo dall’impero presso il Museo Archeologico e Pinacoteca di Amelia che rimarrà aperta fino al 31 Gennaio 2020

Un’esposizione che prenderà forma in uno spazio mussale riconfigurato per la mostra e arricchito con nuovi strumenti di fruizione: il progetto prevede di arricchire il museo con percorsi multisensoriali per coinvolgere nuove fasce di visitatori, da realizzare con l’ausilio della realtà aumentata e la polisensoliarità potranno diventare dei supporti adatti a tutti: esperti come utenti non specializzati, adulti, giovani e bambini.

di Rosa Massaro

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: