L’industria di cibo tedesca verso la riduzione di zucchero sale e contenuto di grassi

L’industria di cibo tedesca verso la riduzione di zucchero sale e contenuto di grassi

K metro 0 – Berlino – Il Ministero dell’Alimentazione e dell’Agricoltura tedesco Julia Klöckner ha raggiunto un accordo con l’industria alimentare per rendere i cibi lavorati più salutari. Zucchero, sale e contenuto di grassi saranno ridotti entro il 2025, ha detto mercoledì scorso il Ministro dell’Alimentazione e dell’Agricoltura Klöckner. “L’industria del cibo si è impegnata per

Condividi:

K metro 0 – Berlino – Il Ministero dell’Alimentazione e dell’Agricoltura tedesco Julia Klöckner ha raggiunto un accordo con l’industria alimentare per rendere i cibi lavorati più salutari. Zucchero, sale e contenuto di grassi saranno ridotti entro il 2025, ha detto mercoledì scorso il Ministro dell’Alimentazione e dell’Agricoltura Klöckner.

“L’industria del cibo si è impegnata per la prima volta ed accetterà di essere sottoposta a controlli durante i vari step che intraprenderà verso la riduzione di zucchero, sale e grassi negli alimenti lavorati,” ha detto al giornale “Bild”. “Ciò non è mai accaduto prima.”

Parlando a Berlino, Klöckner ha difeso il focus del programma sull’impegno volontario da parte dell’industria alimentare. “Tutti devono produrre e tutti produrranno,” ha detto il Ministro cristiano-democratico dopo che il Gabinetto tedesco ha firmato la proposta. Klöckner, infatti, ha affermato che ciò non porterà soltanto a produrre cibo più sano, ma creerà anche una “competizione positiva” nel settore.

L’ Associazione del Grano, del Mulino e dell’Amido, per esempio, ha intenzione di ridurre la quantità di zucchero nei cereali per bambini almeno del 20 per cento. L’industria delle bevande non alcooliche si è impegnata a ridurre lo zucchero nelle bevande del 15 per cento, mentre l’industria dei latticini ha promesso di ridurre lo zucchero del 10 per cento negli yogurt per bambini.

Inoltre, l’Istituto Tedesco dei Cibi Surgelati ridurrà il contenuto di sale fino ad avere non più di 1.25 grammi per 100 grammi di pizza; e l’industria dei prodotti da forno pianifica di ridurre la quantità di sale nel pane.

Per garantire di più la buona salute dei consumatori, gli acidi grassi saturi nei prodotti dolciari fritti saranno ridotti. Per fare questo, tra le altre cose, il Ministero farà ricerca su come i prodotti come le ciambelle possano essere fritti in modo assorbire meno grasso possibile.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C
Condividi: