Strasburgo, sparatoria in centro: Tre morti 13 feriti. Caccia al killer

Strasburgo, sparatoria in centro: Tre morti 13 feriti. Caccia al killer

K metro 0 – Strasburgo – Nuovo attacco in Francia: spari al mercatino di Natale a Strasburgo. Secondo la prefettura il bilancio sarebbe di tre morti e tredici feriti, tra cui anche un italiano, un giovane giornalista radiofonico. Sette sarebbero in gravi condizioni. L’assalitore, che secondo alcuni testimoni è fuggito in taxi, è stato identificato ma a notte

Condividi:

K metro 0 – Strasburgo – Nuovo attacco in Francia: spari al mercatino di Natale a Strasburgo. Secondo la prefettura il bilancio sarebbe di tre morti e tredici feriti, tra cui anche un italiano, un giovane giornalista radiofonico. Sette sarebbero in gravi condizioni. L’assalitore, che secondo alcuni testimoni è fuggito in taxi, è stato identificato ma a notte fonda era ancora in fuga. Alle ore 20 del 11 dicembre nel pieno centro di Strasburgo l’uomo ha sparato sulla folla con un’arma semiautomatica in rue des Grandes-Arcades. L’area intorno al centro storico è stata successivamente blindata.

La polizia ha invitato i cittadini a non uscire di casa. Il presidente Tajani ha fatto sapere che gli spari sono avvenuti a circa tre chilometri dalla sede del Parlamento europeo. Lo stesso Tajani in tarda serata a Rainews dice che l’attentatore di Strasburgo è un nordafricano e c’è un identikit.

La polizia sta passando al setaccio le periferie di Strasburgo dove potrebbe essersi asserragliato il killer. I media locali scrivono di un’operazione di polizia nel quartiere di Neudorf. Il killer avrebbe 29 anni ed è schedato dalle forze dell’ordine. Lo si apprende da fonti della polizia, citate da ‘Le Figaro’. Le autorità francese hanno aperta un’inchiesta per terrorismo e si sta cercando il complice. L’autore dell’attacco si chiamerebbe Chérif C., avrebbe 29 anni e sarebbe nato a Strasburgo. Secondo la prefettura era segnalato con la “Fiche S”, una delle categorie con le quali in Francia possono essere schedate e monitorate le persone sospettate di aver commesso qualche reato o che rientrano in specifiche tipologie: “S” riguarda le persone sospettate di minacciare la sicurezza pubblica, la sicurezza dello stato o che si stanno radicalizzando, ma che non sono necessariamente già state condannate.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha espresso la sua solidarietà alle famiglie delle vittime della sparatoria, ha scritto sulla sua pagina Twitter: “Esprimo solidarietà della nazione a tutta Strasburgo, alle vittime e alle loro famiglie”.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: