Ministero Affari Esteri: quarta edizione di “Rome MED – Mediterranean Dialogues”

Ministero Affari Esteri: quarta edizione di “Rome MED – Mediterranean Dialogues”

K metro 0 – Roma – Dal 22 al 24 novembre si terrà la quarta edizione di “Rome MED – Mediterranean Dialogues”, l’iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’ISPI che rappresenta uno dei principali fori globali di riflessione e dialogo per la definizione di un’agenda positiva per il futuro

Condividi:

K metro 0 – Roma – Dal 22 al 24 novembre si terrà la quarta edizione di “Rome MED – Mediterranean Dialogues”, l’iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’ISPI che rappresenta uno dei principali fori globali di riflessione e dialogo per la definizione di un’agenda positiva per il futuro del Mediterraneo “allargato”. Come ogni anno, MED è preceduto da una serie di incontri tematici preparatori, chiamati “Towards MED”, che si svolgono da aprile a ottobre in Italia, Europa, Stati Uniti, Russia e in vari Paesi della sponda sud del Mediterraneo. Inoltre, dal 21 novembre si terranno a Roma i pre-MED Forums, rivolti a target specifici (donne, giovani, media, business, think-tank, università, policy planner e cooperazione).

Al “Rome MED – Mediterranean Dialogues” parteciperanno oltre 40, tra Presidenti, Primi Ministri, Ministri, imprenditori, organizzazioni internazionali, nonché studiosi ed esperti provenienti da oltre 50 Paesi. A inaugurare l’evento il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella. Il Ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale Enzo Moavero Milanesi e il Presidente dell’Iraq Barham Salih terranno dei discorsi programmatici all’apertura di Rome MED.

Tra i temi chiave della Conferenza la sicurezza comune, la gestione dei flussi migratori, i nuovi scenari energetici, il ruolo della religione nell’area, i cambiamenti indotti dalla tecnologia, l’evoluzione del commercio internazionale.

Uno spazio sarà dedicato ai Paesi che vivono situazioni particolari, quali Libia, Siria, Yemen, Palestina, Iran e Tunisia.

Si parlerà inoltre della politica americana nel Medio Oriente per i prossimi due anni.

Anche la Fondazione Anna Lindh parteciperà all’evento, con la presenza del Presidente Elizabeth Guigou, del Direttore Esecutivo e di una rappresentanza del Consiglio Consultivo. Tra i numerosi progetti che saranno presentati al Rome MED anche un progetto israelo-palestinese sull’energia circolare a Gaza.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: