Osservazioni del presidente Donald Tusk dopo l’incontro con il capo negoziatore dell’UE per la Brexit, Michel Barnier

Osservazioni del presidente Donald Tusk dopo l’incontro con il capo negoziatore dell’UE per la Brexit, Michel Barnier

K metro 0 – Bruxelles – “Ho preso debitamente atto della dichiarazione resa ieri dalla prima ministra May. Ovviamente non condivido il suo entusiasmo sulla Brexit in quanto tale. Fin dall’inizio non abbiamo avuto dubbi sul fatto che la Brexit sia una situazione svantaggiosa per tutti e che i negoziati servano soltanto a limitare i

Condividi:

K metro 0 – Bruxelles – “Ho preso debitamente atto della dichiarazione resa ieri dalla prima ministra May. Ovviamente non condivido il suo entusiasmo sulla Brexit in quanto tale. Fin dall’inizio non abbiamo avuto dubbi sul fatto che la Brexit sia una situazione svantaggiosa per tutti e che i negoziati servano soltanto a limitare i danni.”

“Tenuto conto dell’estrema difficoltà della situazione, desidero ringraziare Michel Barnier e la sua squadra, in particolare Sabine Weyand e Stéphanie Riso, per il lavoro eccezionalmente difficile che hanno svolto. Michel, noi tutti abbiamo fortemente creduto in te, e a giusto titolo. Hai raggiunto i due obiettivi per noi più importanti. In primo luogo, sei riuscito a limitare i danni causati dalla Brexit e, in secondo luogo, hai preservato gli interessi e i principi vitali dei 27 Stati membri, e dell’Unione europea nel suo complesso. Se non fossi convinto che hai fatto del tuo meglio per tutelare gli interessi dei ventisette, e conosco bene la sostanza del documento, non proporrei di formalizzare l’accordo.”

“Nei prossimi giorni procederemo come segue. L’accordo è attualmente all’esame di tutti gli Stati membri. Entro la fine di questa settimana gli ambasciatori presso l’UE a 27 si riuniranno per condividere la loro valutazione dell’accordo. Spero che le osservazioni non siano troppo numerose. Discuteranno inoltre del mandato da affidare alla Commissione per la messa a punto della dichiarazione politica comune sulle future relazioni tra l’Unione europea e il Regno Unito. I ministri europei saranno coinvolti in tale processo. La Commissione intende concordare la dichiarazione sulle future relazioni con il Regno Unito entro martedì. Nelle 48 ore seguenti gli Stati membri avranno il tempo per valutarla e gli sherpa dell’UE a 27 dovrebbero quindi concludere tale lavoro giovedì. In seguito, se non accade niente di straordinario, terremo una riunione del Consiglio europeo al fine di mettere a punto e formalizzare l’accordo sulla Brexit. La riunione avrà luogo domenica 25 novembre alle ore 9.30.”

“Da ultimo, permettetemi di dire questo agli amici britannici: triste come sono di vedervi partire, farò tutto per rendere questo addio il meno doloroso possibile, sia per voi che per noi.”

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: