Unione della sicurezza: adottata la proposta della Commissione per il rafforzamento dell’agenzia eu-LISA

Unione della sicurezza: adottata la proposta della Commissione per il rafforzamento dell’agenzia eu-LISA

K metro 0 – Bruxelles – Oggi il Consiglio dell’Unione europea ha adottato la proposta della Commissione per il rafforzamento di eu-LISA, l’agenzia dell’UE per la gestione operativa dei sistemi d’informazione su larga scala nello spazio di libertà, sicurezza e giustizia. L’agenzia eu-LISA rafforzata, che costituisce una priorità politica per il 2018-2019, aumenterà l’interoperabilità dei sistemi

Condividi:

K metro 0 – Bruxelles – Oggi il Consiglio dell’Unione europea ha adottato la proposta della Commissione per il rafforzamento di eu-LISA, l’agenzia dell’UE per la gestione operativa dei sistemi d’informazione su larga scala nello spazio di libertà, sicurezza e giustizia.

L’agenzia eu-LISA rafforzata, che costituisce una priorità politica per il 2018-2019, aumenterà l’interoperabilità dei sistemi d’informazione dell’UE per la gestione della migrazione, della sicurezza e delle frontiere, e contribuirà a colmare lacune significative nel settore della sicurezza.

Rallegrandosi per l’adozione della proposta, Dimitris Avramopoulos, Commissario per la Migrazione, gli affari interni e la cittadinanza, ha dichiarato: “D’ora in avanti l’agenzia eu-LISA diventerà un centro nevralgico ancora più cruciale di tutti i nostri dei nostri sistemi d’informazione per le frontiere, la migrazione e la sicurezza. L’informazione è uno strumento potente e il rafforzamento dell’agenzia contribuirà a fare in modo che gli operatori del servizio immigrazione, le guardie di frontiera e le autorità di contrasto abbiano le informazioni giuste al momento giusto. Ciò permetterà un collegamento tra tutti i diversi punti con l’obiettivo di realizzare un’Unione della sicurezza autentica ed efficace.

Julian King, Commissario per l’Unione della sicurezza, ha dichiarato: “Il potenziamento dell’agenzia eu-LISA è un fondamentale passo avanti nel nostro lavoro per aumentare l’interoperabilità dei nostri sistemi d’informazione. A sua volta, l’interoperabilità garantirà che i funzionari di polizia e le guardie di frontiera in loco dispongano di informazioni complete, accurate ed affidabili che permettano loro di esercitare le loro funzioni in maniera efficace ed efficiente. Lavoreremo con i colegislatori per raggiungere un accordo sulle nostre proposte in materia di interoperabilità il più rapidamente possibile”.

Il potenziamento di eu-LISA, proposto dalla Commissione nel giugno 2017, permetterà all’agenzia di assumere più compiti e di provvedere a una gestione operativa centralizzata dei sistemi d’informazione UE per la gestione della migrazione, della sicurezza e delle frontiere. Questi saranno i compiti dell’agenzia rafforzata:

rendere interoperabili i sistemi d’informazione dell’UE: una volta adottate le proposte della Commissione, spetterà a eu-LISA realizzare le componenti tecniche necessarie per l’interoperabilità dei sistemi d’informazione dell’UE;

sviluppare futuri sistemi: con il bilancio proposto, di 2 miliardi di € per il periodo 2019-2027, l’agenzia svilupperà e gestirà i futuri sistemi d’informazione su larga scala dell’UE quali il sistema di ingressi/uscite (EES), il sistema dell’UE di informazione e autorizzazione ai viaggi (ETIAS) e il sistema europeo potenziato di informazione sui casellari giudiziali (ECRIS-TCN);

migliorare i sistemi esistenti: l’agenzia dovrà mantenere e migliorare i sistemi esistenti, quali il sistema d’informazione Schengen (SIS), il sistema d’informazione visti (VIS) ed Eurodac, di cui è già responsabile;

sostenere gli Stati membri: l’agenzia sarà in grado di fornire agli Stati membri un maggior sostegno tecnico e operativo ad hoc.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: