Il Lussemburgo deve migliorare l’identificazione delle vittime della tratta di esseri umani

Il Lussemburgo deve migliorare l’identificazione delle vittime della tratta di esseri umani

K metro 0 – Strasburgo – Il Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa sulla lotta contro la tratta di esseri umani (GRETA) ha pubblicato oggi il suo secondo rapporto di valutazione sull’attuazione della Convenzione sulla lotta contro la tratta di esseri umani da parte del Lussemburgo. Il rapporto valuta le evoluzioni intervenute dalla pubblicazione del primo rapporto di valutazione del GRETA

Condividi:

K metro 0 – Strasburgo – Il Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa sulla lotta contro la tratta di esseri umani (GRETA) ha pubblicato oggi il suo secondo rapporto di valutazione sull’attuazione della Convenzione sulla lotta contro la tratta di esseri umani da parte del Lussemburgo. Il rapporto valuta le evoluzioni intervenute dalla pubblicazione del primo rapporto di valutazione del GRETA sul Lussemburgo, nel gennaio 2014.

Il rapporto rileva che sono stati compiuti progressi in un certo numero di settori, come il quadro giuridico per la lotta alla tratta di esseri umani, la formazione e la sensibilizzazione. Il GRETA nota inoltre con soddisfazione l’istituzione ufficiale di un Comitato interministeriale incaricato di coordinare le attività anti-tratta, così come la designazione della Commissione consultiva per i diritti umani (CCDH) come relatore nazionale indipendente sulla tratta degli esseri umani.

È stata inoltre elaborata una roadmap, che specifica il ruolo e le responsabilità degli attori statali e non statali durante l’individuazione e l’identificazione delle vittime e il loro orientamento verso i servizi di assistenza.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: