Europa: I Balcani rafforzano la cooperazione

Europa: I Balcani rafforzano la cooperazione

K metro 0 – Varna – Si è svolto a Varna, sulla costa bulgara del Mar Nero, un vertice quadrilaterale tra Bulgaria, Grecia, Romania e Serbia.  Nell’incontro si è manifestata la comune volontà di proseguire nel rafforzamento della collaborazione regionale e nella definizione di progetti comuni in fatto di infrastrutture, trasporti ed energia. Fra i

Condividi:

K metro 0 – Varna – Si è svolto a Varna, sulla costa bulgara del Mar Nero, un vertice quadrilaterale tra Bulgaria, Grecia, Romania e Serbia.  Nell’incontro si è manifestata la comune volontà di proseguire nel rafforzamento della collaborazione regionale e nella definizione di progetti comuni in fatto di infrastrutture, trasporti ed energia. Fra i quattro Paesi balcanici, solo la Serbia non fa ancora parte della Ue. Alla riunione, insieme al padrone di casa, il premier bulgaro Boyko Borissov, hanno preso parte il greco Alexis Tsipras, la romena Vjorica Dancila ed il presidente serbo Aleksandar Vucic. Ospite del summit regionale è stato il premier israeliano Benjamin Netanyahu, da ieri in visita in Bulgaria.

Parlando ai giornalisti, al termine dell’incontro, Boyko Borissov ha sottolineato l’importanza di ‘aumentare il livello della connettività nel campo dell’energia, delle infrastrutture e del digitale in ambito Ue’. Il premier bulgaro ha detto: “La nostra politica corrisponde in pieno ai valori dell’UE: connettività, aumento dei redditi della popolazione, competitività”.  Boyko Borissov ha fatto riferimento, al tempo stesso, all’imminente presidenza semestrale romena della Ue, che partirà dal prossimo gennaio, rilevando che a suo avviso il focus dovrebbe essere più che altro sulle strategie della regione del Mar Nero e del Danubio, e non tanto sul tema dei Balcani occidentali.

Il capo del governo greco, Tsipras, ha detto: “I vertici quadrilaterali Bulgaria-Romania-Grecia-Serbia sono ormai un’istituzione nei Balcani. Oggi ci sono ancora delle difficoltà in questa regione ma abbiamo fatto importanti passi in avanti, come per esempio l’accordo di Prespa sul nuovo nome dell’ex repubblica jugoslava di Macedonia”. Tsipras ha poi detto di aver incontrato con piacere il premier israeliano Benjamin Netanyahu, definendolo: “Un amico molto importante con il quale stiamo discutendo le opportunità per approfondire la cooperazione tra i nostri paesi”. Secondo Tsipras, Israele potrebbe svolgere un ruolo chiave nella regione.

 Il premier della Romania, Vjorica Dancila, ha affermato: “Per la Romania, la politica di coesione dell’Ue contribuisce in modo significativo allo sviluppo equilibrato della regione. Abbiamo discusso tra l’altro la necessità di approfondire la cooperazione sulla Strategia Ue per la regione del Danubio”.

Il presidente della Serbia, Aleksandar Vucic, ha annunciato la prossima riunione della quadrilaterale a Belgrado a metà dicembre, ha ringraziato gli altri tre Paesi Ue per l’appoggio al cammino europeo della Serbia, chiedendo il loro appoggio alla posizione di Belgrado contraria all’ingresso del Kosovo nell’Interpol. Tale questione verrà esaminata nell’assemblea dell’organizzazione nelle prossime settimane.

 

di Salvatore Rondello

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: