Commissione e PE: “Acqua potabile più sicura per tutti gli europei”

Commissione e PE: “Acqua potabile più sicura per tutti gli europei”

K metro 0 – Bruxelles – Il PE ha votato a favore della direttiva “Acqua potabile più sicura per tutti gli europei”, revisione della direttiva sull’acqua potabile, avanzata dalla Commissione europea nel febbraio 2018, allo scopo di migliorare le norme, l’accesso all’acqua e per aiutare i consumatori a trovare informazioni affidabili sulla propria fornitura. La proposta

Condividi:

K metro 0 – Bruxelles – Il PE ha votato a favore della direttiva “Acqua potabile più sicura per tutti gli europei”, revisione della direttiva sull’acqua potabile, avanzata dalla Commissione europea nel febbraio 2018, allo scopo di migliorare le norme, l’accesso all’acqua e per aiutare i consumatori a trovare informazioni affidabili sulla propria fornitura. La proposta è stata anche una risposta all’iniziativa “Right2Water“, portata avanti da liberi cittadini, con il sostegno di 1,6 milioni di  europei.

Il commissario Karmenu Vella, responsabile per l’ambiente, gli affari marittimi e la pesca ha dichiarato: “accolgo con favore il voto di oggi al Parlamento europeo.Grazie alle leggi dell’UE, la maggior parte delle persone che vivono nell’UE gode già di un ottimo accesso all’acqua potabile di alta qualità. Il voto di oggi fa parte di un processo che mostra che l’UE sta ascoltando le richieste dei cittadini, per ottenere standard ancora più alti e per migliorare l’accesso all’acqua. Questo voto ci porterà anche a un’economia circolare più efficiente dal punto di vista energetico”.

La Commissione ha proposto norme migliori per la sicurezza dell’acqua: applicando una valutazione della sicurezza delle acque basata sul rischio, le autorità saranno in grado di identificare i possibili rischi per le fonti d’acqua a livello di distribuzione. La revisione della direttiva sull’acqua potabile migliorerà l’accesso all’acqua, a beneficio delle persone senza o con accesso limitato a questo bene primario. L’obiettivo è stimolare il consumo complessivo di acqua di rubinetto, che supporterà simultaneamente diverse altre politiche della Commissione: aiutare i consumatori a risparmiare denaro, ridurre i rifiuti di plastica che entrano nei nostri fiumi e nei mari e ridurre le emissioni di gas serra. Inoltre, grazie alle nuove regole sulla trasparenza, i consumatori saranno in grado di ricevere informazioni online sulla disponibilità di servizi idrici nella propria zona.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: