La Commissaria Bulc a Genova rende omaggio alle vittime del crollo del ponte Morandi

La Commissaria Bulc a Genova rende omaggio alle vittime del crollo del ponte Morandi

Incontro positivo nella città di Genova tra la commissaria europea alle infrastrutture Bulc e il ministro Toninelli. Gli enti locali chiedono flessibilità nell’assegnazione della gara per la ricostruzione del Ponte Morandi. Il Decreto Genova verrà migliorato nei prossimi giorni in una serie di incontri a Roma del sindaco Bucci K metro 0 – Genova –

Condividi:

Incontro positivo nella città di Genova tra la commissaria europea alle infrastrutture Bulc e il ministro Toninelli. Gli enti locali chiedono flessibilità nell’assegnazione della gara per la ricostruzione del Ponte Morandi. Il Decreto Genova verrà migliorato nei prossimi giorni in una serie di incontri a Roma del sindaco Bucci

K metro 0 – Genova – “Sono qui per onorare la memoria delle vittime, per un tributo alle famiglie che hanno sofferto per questa grande tragedia e per offrire l’aiuto dell’Europa”. A dirlo Violeta Bulc, commissario europeo ai Trasporti, giunta questa mattina nel Palazzo della Prefettura di Genova, per incontrare il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Danilo Toninelli, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci, per offrire un aiuto per il crollo del Ponte Morandi e i fondi per lo sviluppo delle Infrastrutture della regione.

La Commissaria Bulc ha dichiarato inoltre: “Naturalmente spetta alle autorità italiane stabilire le responsabilità di questo terribile disastro e dare una prima risposta adeguata alle necessità più urgenti. Bisogna però cominciare a guardare avanti e l’Europa è pronta a fare la sua parte per aiutare Genova e l’intera regione a riconquistarsi il futuro e a mantenere il proprio ruolo centrale nel sistema di trasporto multimodale transeuropeo.”

L’Unione europea è già un partner fondamentale per lo sviluppo delle infrastrutture in Liguria e in particolare nella zona di Genova e intende aiutare le autorità italiane a valutare l’utilizzo migliore di tutti gli strumenti europei disponibili per contribuire al suo rilancio. Tali strumenti sono offerti dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS), pilastro del Piano di investimenti per l’Europa della Commissione Junker, dal meccanismo per collegare l’Europa (CEF), dal programma InvestEU e possibilmente dai fondi strutturali.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: