fbpx

Chiesto l’arresto per il minore che ha assassinato a Tiola di Serravalle (Bo) un coetaneo

K metro 0 – Reggio Emilia – Il pm della Procura per i minorenni di Bologna Alessandra Serra contesta al sedicenne fermato martedì per l’omicidio del coetaneo Giuseppe Balboni l’aggravante dei futili motivi e l’occultamento di cadavere. Il corpo del ragazzo scomparso dal 17 settembre è stato infatti trovato in un pozzo a Tiola di

K metro 0 – Reggio Emilia – Il pm della Procura per i minorenni di Bologna Alessandra Serra contesta al sedicenne fermato martedì per l’omicidio del coetaneo Giuseppe Balboni l’aggravante dei futili motivi e l’occultamento di cadavere. Il corpo del ragazzo scomparso dal 17 settembre è stato infatti trovato in un pozzo a Tiola di Castello di Serravalle. La Procura chiede poi la custodia cautelare in carcere, in vista dell’udienza di convalida del fermo, che non è ancora stata fissata. Il delitto, a quanto si apprende, sarebbe avvenuto il giorno della scomparsa, al culmine di una lite fra i due ragazzi. Il movente preciso del gesto è ancora in fase di accertamento, ma fra le ipotesi c’è che la discussione riguardasse questioni di droga, forse un piccolo debito. Il sedicenne è stato ucciso con un colpo sparato con la pistola del padre dell’omicida e l’uomo sarà denunciato per l’omessa custodia dell’arma sequestrata dai carabinieri. Poi un post della vittima, finito all’esame degli inquirenti: “Se mi volete morto, la fila è lunga”. Sul suo profilo, seguito da 246 follower, anche qualche foto, la scritta “ti amo amore”, accompagnata da un cuore e in cima a tutto una parola: “Love”.

Condividi su:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Pubblicità

Su TUTTE le prestazioni Super PROMO -30% | dott.ssa Chiara Cefalo - Medico Endocrinologo

Che tempo fa



Condividi su: