Il commissario Malmström: prosegue il dialogo con Georgia, Moldova e Ucraina per l’attuazione di zone di libero scambio globali e approfondite

Il commissario Malmström: prosegue il dialogo con Georgia, Moldova e Ucraina per l’attuazione di zone di libero scambio globali e approfondite

K metro 0 – Bruxelles – Il commissario per il Commercio Cecilia Malmström si è riunita ieri a Bruxelles con Stepan Kubiv, Primo Vice Primo Ministro e Ministro dello Sviluppo Economico e del Commercio dell’Ucraina, Iurie Leanca, Vice Primo Ministro per l’Integrazione Europea della Repubblica di Moldova e Giorgi Kobulia, Ministro dell’Economia e Sostenibile Sviluppo

Condividi:

K metro 0 – Bruxelles – Il commissario per il Commercio Cecilia Malmström si è riunita ieri a Bruxelles con Stepan Kubiv, Primo Vice Primo Ministro e Ministro dello Sviluppo Economico e del Commercio dell’Ucraina, Iurie Leanca, Vice Primo Ministro per l’Integrazione Europea della Repubblica di Moldova e Giorgi Kobulia, Ministro dell’Economia e Sostenibile Sviluppo della Georgia. La riunione ministeriale informale, tenuta in seguito al vertice del partenariato orientale del novembre 2017, si è incentrata sull’attuazione delle zone di libero scambio globale e approfondito (DCFTA), che i tre Paesi hanno istituito nell’ambito dei rispettivi accordi di associazione con l’UNIONE EUROPEA. In una dichiarazione successiva all’incontro, i leader hanno rilevato congiuntamente che “la spinta al commercio è già evidente dopo i primi anni di attuazione di questi accordi” e hanno convenuto che “la promozione dell’accesso reciproco al mercato e l’allineamento al diritto dell’UE, porteranno a maggiori benefici, e abbiamo riflettuto sulle diverse sfide che rimangono per realizzare il pieno potenziale dei DCFTA “. La discussione si è concentrata in particolare su aree di interesse comune in cui si possono prevedere risultati positivi nel prossimo futuro, a patto che le riforme siano attuate in modo tempestivo.

Tra questi figurano gli appalti pubblici, le opportunità per le PMI, le questioni sanitarie e fitosanitarie, nonché le procedure doganali e la facilitazione degli scambi. I ministri hanno parlato anche dei modi per aumentare l’efficacia dell’uso degli strumenti di finanziamento dell’UE per promuovere il commercio e gli investimenti in tutta la regione e affrontare le sfide esistenti. Le discussioni sulle questioni relative all’attuazione dei DCFTA continueranno, soprattutto in vista della riunione dei ministri degli affari esteri del Partenariato orientale del 15 ottobre, in cui i partecipanti valuteranno i progressi compiuti verso gli obiettivi fissati in “20 risultati per il 2020”. Più sugli scambi con la Georgia, la Moldova e l’Ucraina.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: