20° anniversario delle Case dei bambini: il modello islandese per contrastare gli abusi sessuali sui minori continua a ispirare il cambiamento in tutta Europa

20° anniversario delle Case dei bambini: il modello islandese per contrastare gli abusi sessuali sui minori continua a ispirare il cambiamento in tutta Europa

K metro 0 – Bruxelles – Il ventesimo anniversario di Barnahus (Children’s House), un modello promosso dal Consiglio d’Europa per affrontare gli abusi sessuali su minori coordinando indagini parallele su criminalità e assistenza sociale in un ambiente favorevole ai bambini, è segnato oggi in un evento a Reykjavík, in Islanda. Il primo Barnahus (Children’s House)

Condividi:

K metro 0 – Bruxelles – Il ventesimo anniversario di Barnahus (Children’s House), un modello promosso dal Consiglio d’Europa per affrontare gli abusi sessuali su minori coordinando indagini parallele su criminalità e assistenza sociale in un ambiente favorevole ai bambini, è segnato oggi in un evento a Reykjavík, in Islanda.

Il primo Barnahus (Children’s House) è stato istituito in Islanda nel 1998. Porta sotto lo stesso tetto tutti i professionisti rilevanti (il giudice, il pubblico ministero, la polizia, gli assistenti sociali e professionisti medici come psicologi, medici legali) per ottenere dal bambino vittima di abusi sessuali le informazioni necessarie per indagini e procedimenti giudiziari, e per aiutare il bambino prevenendo la traumatizzazione e fornendo supporto, compresa l’assistenza medica e terapeutica.

Il Consiglio d’Europa ha promosso per molti anni il modello Barnahus come una buona pratica di creazione di servizi multidisciplinari e interagenziali a misura di bambino. L’efficacia del modello Barnahus è stata confermata dall’organo di esperti del Consiglio d’Europa sulla prevenzione dell’abuso sessuale e dello sfruttamento sessuale dei bambini, il Comitato di Lanzarote .

“Tra il 70 e l’85% dei bambini conoscono e si fidano del loro aggressore; e il crimine è tenuto invisibile a tutti perché quelli che stanno più vicini al bambino hanno paura di ciò che potrebbe accadere in seguito “, ha detto Regina Jensdottir, a capo della Divisione Diritti dei bambini del Consiglio d’Europa, all’apertura dell’evento. “È qui che entra in gioco il modello Barnahus con la rete di sicurezza.”

“Invece di dover passare da un’autorità o professionista a un’altra, ripetendo costantemente la propria storia a persone diverse in ambienti diversi, a volte spaventosi e per lunghi periodi di tempo, anche diversi anni dopo, il Barnahus fornisce tutti i servizi necessari sotto lo stesso tetto “, ha detto. Il modello di Barnahus, ha aggiunto Jensdottir, ha ispirato il lavoro del Consiglio d’Europa nel mobilitare i suoi stati membri per uscire dall’ombra e portare alla luce la realtà dei bambini vittime di abusi sessuali. L’esempio islandese è stato seguito da altri paesi nordici: Svezia nel 2005, Norvegia nel 2007 e Danimarca nel 2013 (Groenlandia nel 2011). Da allora, servizi simili sono stati istituiti in più di dieci paesi, compresi gli Stati del Mar Baltico e l’Europa sudorientale, ad esempio in Estonia, Bulgaria e Croazia. La pratica si sta diffondendo in tutta Europa, con sviluppi incoraggianti in diversi altri paesi, tra cui Cipro, Irlanda, Malta e Regno Unito.

“Barnahus è un concetto in evoluzione: anche in Islanda i professionisti stanno valutando costantemente come i processi potrebbero essere fatti meglio, e in modo più efficiente, quale sia l’impatto di Barnahus e perché. Con la possibilità di raggiungere governi, professionisti ed esperti nonché il largo pubblico attraverso le nostre piattaforme intergovernative, le strutture di monitoraggio e i progetti di cooperazione, il Consiglio d’Europa è pronto a svolgere un ruolo attivo in queste discussioni per contribuire ulteriormente allo sviluppo e all’adattamento del modello, “Il rappresentante del Consiglio d’Europa ha sottolineato.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: