La prima scuola europea del partenariato orientale apre le sue porte a Tbilisi

La prima scuola europea del partenariato orientale apre le sue porte a Tbilisi

K metro 0 – Tbilisi – La prima scuola europea del partenariato orientale è stata inaugurata oggi a Tbilisi, in Georgia. Considerata come uno dei 20 risultati tangibili del partenariato orientale per il 2020, fornirà agli studenti dei paesi partner orientali dell’UE un programma accademico innovativo, promuovendo al contempo scambi e cooperazione multiculturali. Oggi, la prima

Condividi:

K metro 0 – Tbilisi – La prima scuola europea del partenariato orientale è stata inaugurata oggi a Tbilisi, in Georgia. Considerata come uno dei 20 risultati tangibili del partenariato orientale per il 2020, fornirà agli studenti dei paesi partner orientali dell’UE un programma accademico innovativo, promuovendo al contempo scambi e cooperazione multiculturali.

Oggi, la prima scuola europea del partenariato orientale, ha aperto le sue porte a 30 studenti provenienti da Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Repubblica di Moldova e Ucraina. L’inizio dell’anno accademico è stato caratterizzato dall’inaugurazione ufficiale della Scuola europea da parte del commissario europeo Johannes Hahn e Mamuka Bakhtadze, primo Ministro della Georgia.

Johannes Hahn, commissario per la politica europea di vicinato e per i negoziati per l’allargamento, ha dichiarato: ” Sono molto orgoglioso di essere oggi a Tbilisi per aprire la prima scuola europea del partenariato orientale. È un progetto che mi sta a cuore e segna una nuova pietra miliare nella cooperazione dell’UE con i suoi partner orientali. Offrire un’istruzione di alta qualità ai giovani è un investimento per il futuro degli studenti, dei loro Paesi e della nostra partnership forte e duratura. L’apertura della scuola è anche la prova della nostra determinazione ad attuare i 20 risultati tangibili per il 2020, che sono al centro del partenariato orientale e porteranno benefici concreti ai cittadini.

Al vertice del partenariato orientale del novembre 2017, tutti gli Stati membri dell’UE e i sei Paesi partner orientali, hanno approvato la scuola europea del partenariato orientale come una priorità assoluta e come parte dell’impegno atta a rafforzare il sostegno ai giovani e all’istruzione nella regione. La scuola è uno dei 20 risultati tangibili per il 2020 , approvata dai leader nell’ultimo vertice, facente parte anche del più ampio pacchetto di sostegno per i giovani, da 340 milioni di euro.

Il programma di diploma unico offerto dalla Eastern European School combina l’eccellenza accademica con l’insegnamento specializzato, ispirato al sistema scolastico europeo. Gli studenti di 16 e 17 anni frequenteranno lezioni in un ambiente multilingue e multiculturale, per estendere ed approfondire le loro conoscenze sull’Europa e l’Unione europea. Inoltre, avranno accesso a un ricco programma extra-curriculare e alla possibilità di partecipare a conferenze di alto livello su temi europei. Gli studenti si laureeranno con un diploma internazionale di maturità in studi europei.

sfondo 

Il partenariato orientale (PO) è un’iniziativa politica comune, che mira ad approfondire e rafforzare le relazioni tra l’Unione europea (UE), i suoi Stati membri e i suoi sei vicini orientali: Armenia, Azerbaigian, Bielorussia, Georgia, Repubblica moldova e Ucraina. È una dimensione specifica della politica europea di vicinato. Il partenariato orientale mira a costruire uno spazio comune di democrazia condivisa, prosperità, stabilità e cooperazione rafforzata.

Condividi:

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Pubblicità

Most Commented

Featured Videos

Che tempo fa

Rome
20°
Clear
WedThuFri
min 16°C
29/18°C
27/17°C

Newsletter


Condividi: